Barcellona torna protagonista in gara dopo i test pre-stagionali che hanno dato tanti spunti di riflessione.

Sesta tappa del mondiale e importantissima dal punto di vista degli aggiornamenti: La Ferrari si presenta a questo weekend con tante novità dal punto di vista tecnico. La rossa di Maranello dopo le vittorie di Verstappen a Imola e Miami, ha la possibilità e la volontà di invertire la tendenza e ricominciare da dove era partita in Bahrain.

La F1-75 avrà infatti un nuovo fondo per minimizzare il porpoising, una nuova ala posteriore ad alto carico con una conformazione diversa al fine di avere anche più efficienza, delle pance più rastremate per una diminuzione di peso per avvicinare quanto previsto dalla FIA, ovvero i 798 kg.

Red Bull d’altra parte però non starà a guardare, Mercedes cambia il fondo e l’anteriore per mitigare anch’essa il porpoising che dall’iniziodella stagione ha rappresentato non pochi problemi, Aston Martin riprende il progetto del team di Milton Keynes.

Insomma, la Spagna ha dato il benvenuto ai piloti di Formula 1 con le primissime prove libere che hanno visto la Ferrari subito davanti con Charles Leclerc nelle libere 1 che ha chiuso in 1’19″828. Secondo il compagno Carlos Sainz e terzo Max Verstappen.

I tempi di Ferrari, Mercedes e Red Bull sul passo gara (provato nell’ultimo quarto d’ora di prove) sono davvero simili.

Le FP1 hanno visto l’esordio in una sessione ufficiale di F1 Vips e De Vries, che, rispettivamente, hanno sostituito Perez e Albon. Tornato al volante anche Kubica, che per un ora ha preso il posto di Zhou.

Nei top 10 terminano le prime prove a Barcellona: due Ferrari, due Mercedes, due McLaren e due AlphaTauri. 

Appuntamento alle ore 17 per le seconda sessione di libere.

CLASSIFICA FP1 BARCELLONA 2022:

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: