Notizie F1

F1 News | Lowe:”In Ferrari Hamilton farà lo stesso effetto di Mansell”

F1 News Lewis Hamilton avrà sulla Ferrari lo stesso effetto che ebbe un altro campione britannico di Formula 1 oltre 30 anni fa, quando entrò nella Scuderia.

Questo è il verdetto di Paddy Lowe, che ha lavorato al fianco di Hamilton per un decennio alla McLaren e alla Mercedes, contribuendo a far vincere al 39enne i primi tre dei suoi sette titoli mondiali.

Il passaggio di Hamilton alla Ferrari ricorda a Lowe ciò che accadde nel 1989 quando Nigel Mansell entrò nella Scuderia dalla Williams, dove Lowe lavorava all’epoca come responsabile dell’elettronica.

La mossa ha fatto scalpore, con Mansell che ha assunto uno status di icona presso i Tifosi per le sue corse “tutto o niente” che gli sono valse il soprannome di “Il Leone”.

Paddy Lowe


“Penso che Lewis porterà molto alla squadra e loro porteranno molto a lui.
Mi congratulo con loro per l’assunzione e auguro a entrambi di fare bene insieme”.


“L’ultima mossa che ricordo che è stata un po’ così è stata quando Nigel ha lasciato drammaticamente la Ferrari quando ero alla Williams.
È stato battezzato ‘Il Leone’, ed è stato un vero momento. Vi ricordate che stella era lì. Ha lottato con quella macchina per ottenere risultati incredibili”.

Per quanto riguarda la possibilità che la Ferrari abbia trovato il suo nuovo “Il Leone” in Hamilton, Lowe ha aggiunto: “Lo spero“.

Lowe era ancora con la Williams quando Mansell tornò alla squadra nel 1991 dopo due stagioni difficili con la Ferrari, con la quale vinse solo tre gran premi.

Lowe ritiene che l’arrivo di Hamilton alla Ferrari fornirà di nuovo un’iniezione di fiducia, come avvenne quando Mansell tornò alla Williams.

“Ricordo il ritorno di Nigel, e anche quello fu un bel momento.
L’intera fabbrica si è sollevata di tre metri nel momento in cui è stato annunciato. Penso che potremmo vedere lo stesso effetto con la Ferrari.
Quando un pilota del calibro di Lewis, un pilota eccezionale, secondo tutti i parametri, viene al lavoro e guida la tua macchina, questo rafforza psicologicamente la squadra”

“Lewis, non possiamo negarlo, è un fenomeno. Da un lato, si dice ‘Wow! È uno che sta per massimizzare il mio lavoro, sta per suonare il collo di questa macchina’. Non ci vorrà molto.
E dall’altra, tutti sentono la tensione del ‘devo affrontare questa sfida, questa opportunità’. Le persone tirano fuori il dito quando capiscono che avranno uno dei più grandi piloti di tutti i tempi nella loro auto”

Per ulteriori aggiornamenti sulla Formula 1, segui tutte le F1 news su News F1 e rimani informato sui sviluppi più recenti del mondo delle corse.

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto