Decalspotters riporta che la Mercedes potrebbe salutare lo storico partner malese, rimpiazzandolo con la compagnia petrolifera saudita.

Il 2022 sarà un anno di grandi cambiamenti in casa Mercedes. Dopo aver dominato la F1 dall’inizio dell’era ibrida, il team anglo-tedesco dovrà misurarsi, come tutti gli altri team, con un drastico cambio regolamentare che potrebbe rivoluzionare i rapporti di forza. Inoltre, dopo cinque anni di continuità con la coppia HamiltonBottas, la scuderia di Brackley ha deciso di concludere il suo rapporto con il finlandese e di promuovere il suo giovane fenomeno, George Russell. Ma le novità potrebbero non essere finite qui: secondo quanto riporta Decalspotters, testata specializzata in partnership e sponsorizzazioni nel mondo del motorsport, Petronas sarebbe vicinissima all’addio, concludendo una lunga e fruttuosa partnership con Mercedes, nata nel 2010. La compagnia petrolifera malese è coinvolta nel circus dal lontano 1995, quando fece il suo esordio come sponsor di Sauber.

La compagnia petrolifera malese ha rappresentato un elemento fondamentale nei successi della Stella, in primis grazie al suo ruolo di partner tecnico e fornitore di carburanti e oli. Il ruolo di Title Sponsor ha inoltre portato nelle tasche di Mercedes cifre da capogiro: secondo quanto riportato da Forbes, nel 2018 il colosso petrolchimico malese ha versato 75 milioni di Dollari nelle casse del team di Brackley. Perché dunque interrompere un rapporto così fruttuoso negli ultimi anni? Decalspotters sottolinea come Petronas abbia subito perdite ingentissime a causa della pandemia di Covid-19, dovendo perciò rivalutare e contenere i suoi investimenti nel motorsport. Negli scorsi mesi, la compagnia petrolifera ha infatti già annunciato il ritiro dalla MotoGP, dove svolgeva il ruolo di Title Sponsor del team satellite di Yamaha.

Hamilton Verstappen Bottas

Inoltre, i rapporti tra Petronas e Mercedes si sarebbero lievemente incrinati dopo i contatti, risalenti a qualche anno fa, tra la Stella e Aramco, che tuttavia non hanno portato ad un accordo ed hanno spinto il team anglo-tedesco a rinnovare con il colosso malese. Proprio il gigante petrolifero saudita, che oggi è uno dei più munifici partner globali della F1, è il primo indiziato a rimpiazzare la compagnia malese dal 2022, sia nel ruolo di Title Sponsor sia in quello di partner tecnico. Oltre ai precedenti contatti con Mercedes, Aramco ha anche una relazione molto stretta con Ineos (che detiene il 33% delle quote azionarie della scuderia), dato che il colosso britannico ha recentemente investito 2 miliardi di Dollari in Arabia Saudita per la costruzione, in collaborazione proprio con Aramco e Total, di tre impianti di estrazione delle risorse petrolifere e di gas naturale.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: