Il Direttore Tecnico della Ferrari ha commentato rapidamente le prime due gare del 2021, nelle quali la Rossa ha dimostrato una buona crescita.

Dopo una stagione 2020 da dimenticare, la Ferrari ha mostrato segnali di ripresa nelle prime due gare del 2021. La Scuderia di Maranello ha colmato buona parte del deficit tecnico visto lo scorso anno, avvicinandosi concretamente ai top team nonostante le tante restrizioni allo sviluppo della vettura. Sebbene per il momento Red Bull e Mercedes siano ancora irraggiungibili sul passo gara, sia in Bahrein che ad Imola la Rossa si è trovata in lotta con la McLaren per il ruolo di leader del gruppo di metà classifica, uscendo di poco sconfitta in entrambi gli eventi. Una crescita impensabile se si torna indietro di soli quattro mesi, e che ha fatto tornare l’ottimismo a Maranello dopo l’incubo SF1000.

A certificare questo ritrovato ottimismo ci ha pensato anche Laurent Mekies, che dopo il GP dell’Emilia Romagna ha voluto sottolineare i bei progressi effettuati in inverno. Queste le parole del Direttore Sportivo della Rossa, raccolte da AS: “Penso che il lato migliore del lavoro che abbiamo svolto fino ad ora sia vedere che la squadra cresce e che abbiamo portato a termine due fine settimana positivi in Bahrein e ad Imola. Quando si lotta per un quarto posto, l’atmosfera nel box è molto differente rispetto a quando si compete per l’ottava posizione: sono tutti più carichi. Questo è ciò che dobbiamo fare per recuperare la giusta mentalità e cercare di guadagnare ogni centesimo possibile. E’ molto importante che continuiamo così, concentrandoci su noi stessi, e che disputiamo dei bei Gran Premi indipendentemente dal risultato”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: