F1 – La Ferrari ha da poco cambiato le carte in tavola per quanto riguarda la figura del suo team principal sostituendo Binotto con Vasseur, il che ha suscitato le reazioni più disparate, da chi crede che la dirigenza abbia fatto una scelta giusta a chi crede invece che i problemi della Ferrari non possano essere riassunto in un solo uomo e che anzi il progetto meramente tecnico portato avanti sotto la guida di Binotto fosse davvero buono. 

Opinioni a parte la scelta ormai è fatta e a tal proposito si è espresso anche Helmut Marko, che come sappiamo non le manda certo a dire, anzi, anche a costo di risultare antipatico o fuori luogo o ancora controcorrente:

F1 Marko
MEXICO CITY, MEXICO F1 Red Bull

“Da noi regnerà la stabilità, così ci ha rassicurato Oliver Mintzlaff. Nel caso della Ferrari, non capisco bene il cambiamento. Considero Binotto un ottimo tecnico ed un ottimo politico. Semplicemente, era sopraffatto dai compiti che aveva. Credo che sarebbe bastato mettergli a fianco un direttore sportivo che lo supportasse in pista e con le strategie. L’arrivo di un nome nuovo, che ha tanti altri impegni, lo vedo come un indebolimento per la Ferrari”. 

E poi ancora una frecciatina alla Rossa:

“Su chi sarà il nostro primo rivale l’anno prossimo, dico sicuramente Mercedes. Sono la squadra che ha goduto di più stabilità ed in più hanno Hamilton. Lo si può pensare ridimensionato dopo quest’anno, ma i suoi tempi sul giro hanno ripetutamente mostrato che pilota di punta sia. La Mercedes ha il pacchetto più forte rispetto alla Ferrari”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: