Charles Leclerc potrebbe finalmente avere a sua disposizione un auto di Formula 1 contendente sotto forma della Ferrari F1-75, e il pilota monegasco afferma di essere pronto a lottare per la gloria del titolo.

È decisamente alto l’umore della Ferrari in Bahrain. La pre-stagione della rossa non sarebbe potuta andare meglio, con la sua ultima monoposto, la F1-75 che si è rivelata innovativa, veloce e affidabile, il che ha fatto sembrare il team tranquillamente fiducioso di una campagna di successo nel 2022, con vittorie sicuramente in palio.

“Penso che il nostro obiettivo sia cercare di lottare per la vittoria ogni volta che possiamo”.

Così Charles Leclerc al sito ufficiale della F1. “Realisticamente, se devo tirare a indovinare ora, direi che siamo un po’ indietro rispetto alla Red Bull. Ma la Mercedes, non lo sappiamo, non abbiamo proprio idea di dove siano ma di sicuro saranno in testa, tra le prime tre.

Sarà vicino, ma credo ancora che siamo un po’ indietro. Dovremo lavorare sodo per cercare di recuperare un po’”, ha ammesso il monegasco.

L’obiettivo della Ferrari è lottare per la vittoria

“Onestamente è la stessa mentalità dell’obiettivo della squadra: lottare per le vittorie”, ha aggiunto Leclerc. “Mi manca. Voglio dire, ho ottenuto due vittorie nel 2019, sono momenti che non dimenticherò mai, e lottare per posizioni competitive ti dà molta motivazione. Quindi sì, questo è sicuramente il mio obiettivo, combattere di nuovo al top”, ha dichiarato.

La lotta per il titolo? Charles si sente pronto

“Mi sento pronto. Voglio dire, mi sono sempre sentito pronto, devi sentirti così come pilota “, ha detto Leclerc sull’argomento. “Se non credi in te stesso, resta a casa, e io credo in me stesso e mi sento molto più pronto di quanto non fossi nel 2019. Sono più cresciuto, ho più esperienza, il che mi aiuterà. Quindi sì, mi sento pronto.

“Ma non mi lascio trasportare”, ha detto il due volte vincitore del Gran Premio. “Dobbiamo ancora lavorare sodo e non possiamo rilassarci. Perché ancora, non lo sappiamo. Questa è la mia ipotesi. Quindi, per prepararci a questo dobbiamo presumere che siamo ancora un po’ indietro e che dobbiamo lavorare molto duramente. Questa è la mentalità ora nella squadra”, ha concluso Leclerc.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: