F1 Imola Sviluppi – L’attesissimo Gran Premio dell’Emilia-Romagna, reintrodotto nel circus dal 2020, sarà probabilmente cruciale per le scuderie che introdurranno importanti sviluppi. Nel tracciato di Imola si correrà anche la prima Sprint Qualifying e questo potrebbe complicare il weekend di chi vorrà testare nuovi elementi. Inevitabilmente il tempo sarà minore essendo che una sessione di prove libere sarà sostituita dalle qualifiche tradizionali. Mattia Binotto ha dichiarato che “sarà difficile valutari i nuovi componenti. La prima sessione di prove libere, infatti, sarà dedicata a preparare le qualifiche di venerdì pomeriggio.

Binotto vuole perfezionare la F1-75

Ferrari ha deciso di non effettuare troppi cambiamenti alla F1-75 per questa gara. La macchina è estremamente performante al momento e il campionato è molto lungo. Dovendo rispettare i limiti del budget cap è opportuno bilanciare lo sviluppo. In ogni caso i tecnici lavorano costantemente per studiare i problemi noti, come il porpoising. Binotto lo ha spiegato: “Preferiremmo concentrarci sui nostri problemi emersi. Il rimbalzo è sicuramente fra questi, perché ha un notevole impatto sulle prestazioni. Non abbiamo previsto alcun aggiornamento importante fino al termine della stagione”.

RedBull deve risolvere i problemi di affidabilità e alleggerire la RB18

F1 Imola sviluppi – Non è chiaro cosa abbia studiato RedBull. La scuderia di Milton Keynes deve acquisire sicurezza lato affidabilità e contemporaneamente perfezionare il progetto. La RB18 deve perdere tra i 10 e i 15 kg, è possibile che vedremo qualche miglioramento a Imola. Così Christian Horner: “Non definirei l’aggiornamento che stiamo portando importante. Stiamo seguendo la normale linea di sviluppo del pacchetto esistente. Non avremo però tempo per provarlo, dovremo essere sicuri che i nuovi elementi funzionino.” Anche Helmut Marko si è espresso, rivelando fiducia nel progetto RedBull. “Se le nuove parti funzioneranno bene come l’aggiornamento portato in Bahrain, e se riusciremo a ridurre il peso, allora potremo effettivamente raggiungere Ferrari. Prima però dobbiamo concentrarci sull’affidabilità. La velocità non conta se non concludi la gara.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: