Lo spagnolo si è calato nell’abitacolo nelle storiche vetture del passato per dare dei feedback ai padroni delle vetture. Girano anche le FXX K

Giornata di grande attività per la Ferrari ed il programma Corse Clienti sul tracciato di Vallelunga. Alle porte di Roma, nelle vicinanze di Campagnano, gli splendidi suoni dei motori delle vetture del passato sono tornati a ruggire, incantando i fans accorsi sulle tribune. A sorpresa era presente anche il collaudatore della rossa Marc Genè, sbarcato poco prima dal Belgio dove era impegnato come commentatore di Sky per il Gran Premio a Spa.

Lo spagnolo nativo di Sabadell è sceso in pista a bordo delle tre monoposto portate dai clienti, vale a dire la storica F2001 campione del mondo con Michael Schumacher e vincitrice di nove gare e le più sfortunate 150 Italia del 2011 e la F2012. Queste ultime due monoposto vennero guidate da Fernando Alonso e Felipe Massa, ottenendo quattro vittorie assieme, tutte con l’asturiano. La prima trionfò soltanto a Silverstone, in una stagione contraddistinta dallo strapotere della Red Bull di Sebastian Vettel. Nell’annata successiva, Fernando perse il mondiale all’ultima gara proprio contro il tedesco, dopo essersi imposto in Malesia, a Valencia ed in Germania.

Nonostante siano state vetture che non hanno portato a casa l’iride, il sound di quei meravigliosi propulsori aspirati fa sempre venire la pelle d’oca. Il V10 del 2001 ed il V8 del 2011/2012 riportano ai fasti del passato, quando era difficile riuscire a sentirne il passaggio senza avere dolori alle orecchie. Visibilmente emozionato anche lo stesso Genè, che da sempre partecipa a questi eventi organizzati dalla Ferrari. Il suo compito è quello di testare la vettura e confermare che sia tutto in regola, per poi cederla ai facoltosi possessori e farli divertire in pista.

Ad accompagnare lo splendido spettacolo delle F1 c’era anche il programma FXX K, vettura che sprigiona la bellezza di 1050 cavalli complessivi tra il motore termico e quello elettrico. Presentata alle Finali Mondiali di Abu Dhabi nel 2014, questa belva è senza dubbio la Ferrari più estrema mai concepita. Un grande spettacolo quello offerto ai tifosi presenti, incantati dalla potenza di queste macchine che affascinano sempre in qualunque parte del mondo le si guardi.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: