La notizia che la Honda avrebbe lasciato la F1 alla fine del prossimo Campionato ha davvero sconvolto tutti. Nessuno si sarebbe aspettato una cosa del genere sebbene la Honda non si sia mai impegnata per contratti pluriennali con la Red Bull.

F1 Honda – Sicuramente l’intera vicenda non era nei piani di Max Verstappen al momento della sigla del suo contratto pluriennale, ma Max riesce a vedere il bicchiere mezzo pieno e non considera il ritiro di Honda come qualcosa di necessariamente negativo; seuppr nei giorni scorsi si fosse vociferato di un possibile addio anticipato di Verstappen dalla Red Bull in quanto la casa produttrice di motori concorreva a pagare anche il suo stipendio.

“Sì, sicuramente la decisione è arrivata dopo che ho firmato un accordo.” Ha detto Verstappen a seguito della domanda posta da The Race.

“Ma non si sono mai impegnati a lungo, quindi avresti potuto aspettarti qualcosa del genere, non ne sei mai sicuro.

“E questo è lo stesso anche per le squadre.  Voglio dire, firmi un accordo con loro, ma chissà cosa succederà tra cinque anni, giusto?  Ad essere onesti, come ho detto, potresti sentirlo (che qualcosa di grande sta per accadere n.d.r.) .  Immagino che l’intera situazione in tutto il mondo non stia sicuramente aiutando. Semplicemente non è facile.”

Di certo la situazione non risulta essere facile, con la Renault appena scartata in favore della Honda la Scuderia di Milton Keynes si potrebbe vedere costretta ad una marcia indietro sul fronte francese per poter stipulare un accordo con loro in ottica 2022.

Max Jos Verstappen

Max Jos Verstappen

“Al momento non sappiamo come sarà”, ha detto Verstappen.  “Ma non lo vedo necessariamente come negativo.

“Abbiamo imparato molto dai diversi produttori di motori che abbiamo avuto finora.

“E al momento penso che sia tutto un po ‘sconosciuto di quello che faremo.

“Prenderemo un altro motore?  Non lo so.”.  Albon ha aggiunto: “Se guardi alla storia della Red Bull, sono stati molto bravi a sistemare le cose e a lavorare bene con i produttori di motori.

Concludendo Max ha detto:

“Continuiamo a lavorare insieme (ad Honda n.d.r.) perché abbiamo un ottimo rapporto.  È davvero divertente lavorare con i ragazzi. Quindi per il resto dell’anno andiamo avanti e anche per il prossimo anno, introducendo il nuovo motore, non vedo l’ora, per portarlo a una buona fine e fondamentalmente spingere fino all’ultima gara.”

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: