Secondo Mika Hakkinen il 2021 riserverà una lotta memorabile tra l’inglese e l’olandese, protagonisti di un duello emozionante nella prima gara stagionale.

Dopo due stagioni di dominio totale della Mercedes, nel 2021 sembra finalmente profilarsi una vera lotta per il titolo. Gli sfidanti sono la Red Bull e Max Verstappen, che nel primo Gran Premio dell’anno in Bahrein hanno dominato la qualifica e combattuto fino all’ultimo giro contro Lewis Hamilton, uscito vincitore dal duello con l’olandese. Inevitabilmente, la gara di domenica ha esaltato gli appassionati, che sperano di vedere altre lotte simili nelle altre ventidue gare in calendario. Ma non solo: anche vere e proprie leggende della F1 sono rimaste estasiate dal duello Red Bull-Mercedes. Una di queste è Mika Hakkinen, che, nella sua rubrica su Unibet, ha espresso i suoi giudizi sul primo appuntamento stagionale e le proprie previsioni per il resto della stagione.

“Lewis non aveva la macchina più veloce…” – ha esordito il finlandese – “…ma lui e la Mercedes hanno rimontato in maniera brillante. […] Quando non si ha la vettura migliore, la strategia diventa fondamentale per indurre l’avversario in errore. La Mercedes ha fatto proprio questo domenica grazie all’undercut: la posizione in pista è importantissima, e quando uno come lui sta davanti può gestire le gomme e difendere la posizione. Max lo ha sorpassato, ma giustamente ha dovuto restituire la posizione per averlo sopravanzato fuori dalla pista. Comunque, adesso Max avrà la consapevolezza di poter combattere per la vittoria ad ogni gara. Il duello tra Lewis e Max mi ha fatto ricordare le lotte tra me e Michael Schumacher, e tutti in F1 ricordano le grandi battaglie tra Ayrton Senna ed Alain Prost. Quando team e piloti sono così vicini l’uno all’altro, le gare sono emozionanti e memorabili”.

Secondo Hakkinen, nella lotta per il titolo giocheranno un ruolo fondamentale i compagni di squadra di Hamilton e Verstappen: “Sia Valtteri Bottas che Sergio Pérez sanno di avere tra le mani vetture competitive, che gli permettono di vincere gare e svolgere un ruolo chiave nella battaglia per il Campionato Costruttori. Perciò, per Valtteri è stato molto importante terminare sul podio e conquistare il giro più veloce, mentre Sergio ha fatto un ottimo lavoro giungendo quinto al traguardo dopo essere partito dalla pit lane. […] La lotta tra Lewis e Valtteri in Mercedes e tra Max e Sergio in Red Bull sarà davvero affascinante. Toto Wolff è una persona molto determinata, e si è visto quanto fosse felice di aver vinto in Bahrein: sembrava che avesse appena conquistato la sua prima gara! Sa bene che Christian Horner e i ragazzi della Red Bull saranno una minaccia temibile. Nel 2021, sia a livello tecnico che a livello umano, vedremo una guerra sportiva tra questi due team”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: