Le severe norme anti-contagio vigenti in Australia mettono a repentaglio la disputa della prima gara stagionale, in programma il 21 marzo.

Dopo un 2020 rivoluzionato a causa della pandemia di Covid-19, la F1 spera di ritrovare un po’ di normalità nel 2021. La scorsa stagione, nonostante la grave crisi sanitaria e l’annullamento di molti eventi, il circus è riuscito ad organizzare un campionato lungo e variegato, mettendo in atto un enorme piano di test e di prevenzione dallo scoppio di focolai. Anche grazie a questo efficace sistema, la F1 ha deciso di ripristinare il calendario originario per il 2021. Tuttavia, il circus dovrà ancora fare i conti con le severe restrizioni anti-contagio in vigore in molti Stati, tra cui l’Australia. Secondo le indiscrezioni raccolte da Racefans, il paese oceanico, da anni tappa inaugurale del mondiale di F1, sarebbe vicino a proclamare il rinvio del Gran Premio programmato per il 21 marzo.

Il governo australiano ha infatti imposto una quarantena obbligatoria di 14 giorni per chiunque desideri entrare nel paese, a meno di permessi speciali che difficilmente saranno concessi alla F1. Quest’ultima non è ovviamente disposta a sottoporre il personale ad un periodo d’isolamento così lungo. Inoltre, poiché l’Australia è molto distante, per il circus sarebbe molto difficile e costoso organizzare una biosfera come quella che ha permesso la disputa delle ultime tre gare del 2020. Il fatto che l’Albert Park sia un circuito cittadino, che necessita di una preparazione molto lunga e di ottenere un numero elevato di spettatori, rappresenta un ulteriore punto a sfavore.

La decisione sulla disputa o meno del GP d’Australia è comunque attesa tra pochi giorni dato che la costruzione del circuito, affinché esso sia pronto il 21 marzo, dovrebbe iniziare entro fine gennaio. Proprio in questo periodo, inoltre, i team inviano presso le prime tappe extraeuropee alcuni materiali di secondaria importanza da utilizzare nel weekend di gara. Qualora il GP d’Australia dovesse saltare, la F1 pare intenzionata a ricollocarlo più avanti nel calendario, spostando le date di altri eventi. In questo caso, la stagione 2021 si aprirà il 28 marzo in Bahrein, dove per comodità potrebbero essere spostati test invernali. Il GP d’Australia potrebbe essere inserito in calendario ad ottobre, dopo il trittico di gare asiatiche,

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: