Il ferrarista ha concesso un’intervista al TKart Magazine ed è apparso fiducioso dopo Sochi.

Sebastian Vettel ha dimenticato in fretta la delusione del Gran Premio di Russia. Il quattro volte campione del mondo ha passato il lunedì successivo all’appuntamento di Sochi concluso con un ritiro sulla pista di Kart a Lonato, concedendo anche un’intervista al TKart Magazine.

Sebastian Vettel:

Domenica è andata male, siamo stati sfortunati, ma anche se avessi ottenuto un buon risultato sarei comunque venuto qui a divertirmi. Mi piacerebbe girare molto di più sui kart, ma non ho molto tempo da dedicare a questa attività e spero di rifarlo presto in futuro. Ogni volta che riesco ad arrivare qui tutti i ragazzi di Tony Kart mi aiutano e mi mettono a proprio agio“.

Questa disciplina mi è sempre piaciuta – ha spiegato Vettel – la trovo divertente e devo organizzarmi meglio visto il mio impegno in Formula 1. Non avevo mai guidato un kart dotato del cambio, ho trovato molte differenze nella guida. Mi ricorda molto una macchina visto che ci sino le marce“.

Vettel Ferrari

Cambia molto la gestione della traiettoria, del motore e dei freni. Tutto ciò diventa poi più facile e naturale, si tratta solo di una questione di abitudine. Mi piace pulire il Kart a fine giornata, lo facevo da bambino perché altrimenti mia madre si sarebbe arrabbiata. È molto meglio risalire a bordo una volta che lo hai pulito’’, ha concluso il ferrarista. Successivamente, Sebastian è andato a Maranello per il debriefing dove si è chiarito con Binotto su quanto accaduto con Charles Leclerc a Sochi, in modo da progettare al meglio la tappa di Suzuka della prossima settimana.

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: