Non si può dire che la Ferrari sia soddisfatta di questo 2020, e nonostante qualche miglioramento le difficoltà sono ancora molte. La SF1000 si è dimostrata spesso poco competitiva in qualifica, e anche questo weekend si è dimostrata tale. Nel deserto del Bahrain, infatti, Vettel e Leclerc si sono qualificati in undicesima e dodicesima posizione per la gara.

La Ferrari numero 5 è stata più lenta della Mercedes di Hamilton di ben 1.885s, non di certo poco. Sia Leclerc che Vettel faticano a comprendere a pieno la monoposto, e questo spiega le prestazioni altalenanti dell’ultima opera di Maranello. A tal proposito il DS Laurent Mekies ha affermato:

C’era da aspettarselo visto come sono andate le Prove Libere. La qualifica è stata molto difficile per noi, come per la maggior parte di questa stagione. Il Gap contro i nostri diretti avversari si è ridotto, ma ci manca ancora qualche decimo per arrivare in Q3″.

Il grande traffico in Q2 e poi la bandiera gialla non hanno di certo aiutato il team di Maranello. Leclerc a causa di quest’ultima ha visto un suo tentativo essere annullato che sarebbe potuto essere abbastanza per finire in Q3. Ovviamente questa è solo un’ipotesi, fatto sta che il tentativo è stato vano. Vettel e Leclerc potranno partire domani con le gomme Medie, nella speranza che sia la strategia giusta per ottenere qualche punto.

Vettel video intervista

Sebastian, nonostante la qualifica difficile e la delusione, resta fiducioso per la gara di domani:

“Riuscire a fare solo un tentativo in Q2 non è l’ideale. Abbiamo mancato il Q3 per solo un decimo, e nel corso del mio giro prima mi sono ritrovato Russell davanti, che mi ha impedito di prendere la scia da Charles, e poi ho sbagliato nel secondo settore. Ci aspettavamo di essere più davanti oggi, ma sono sicuro che domani potremo comunque ottenere qualche punto. La gara si baserà sopratutto sulla gestione delle gomme, e noi lì possiamo fare qualcosa di buono. Bisognerà essere pazienti e non commettere errori.”

Leclerc Ferrari

Un bel po’di delusione c’è anche per Charles Leclerc. Il monegasco era convinto di poter fare meglio del dodicesimo posto:

“Non sono contento di non essere nella Top 10. Potevo fare di meglio. Almeno io e Sebastian avremo la libertà di scegliere la gomma per la partenza, e probabilmente opteremo per la Media, come faranno la maggior parte dei piloti domani. Bisognerà tenere d’occhio le gomme e gestirle, in quanto si surriscaldano molto in fretta. Sarà questa la chiave.”

Si prospetta quindi un’altra gara in salita per la Ferrari, che qui l’anno scorso piazzò in qualifica le sue monoposto in prima e seconda posizione. Le cose nel corso dell’anno sono decisamente peggiorate, e le dichiarazioni di Vettel e Leclerc ne sono la testimonianza. Non ci resta ora che attendere il via di quello che ci auguriamo sarà un combattuto GP del Bahrain.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: