Ferrari: Da come si evince da una intervista fatta al Team Principal Mattia Binotto, la Rossa non è mai stata sviluppata nel corso della stagione:

Ferrari: Un clamoroso colpo di scena, ma neanche così impronosticabile. Il team di Maranello, nel corso di questa stagione, non ha mai aggiornato la sua vettura, allo scopo di non sprecare risorse utili per la prossima annata. Risulta chiaro che l’aggiornamento al motore – avvenuto in quel di Sochi – viene classificato come un upgrade in vista del 2022.
Il tutto, però, lo si può inquadrare in chiave ottimistica: con una monoposto molto simile a quella del 2020, a Maranello sono riusciti ad agguantare il terzo posto costruttori, che considerata la SF1000, sembrava un traguardo quasi insperato.

Ferrari Binotto Red Bull

Le parole del team principal

Non abbiamo mai sviluppato veramente l’auto attuale, abbiamo introdotto degli sviluppi all’inizio della stagione e basta – spiega Mattia Binotto -.Tutti i nostri sforzi si sono concentrati fin dall’inizio sull’auto per il 2022

“Sapevamo già a inizio stagione che avremmo lottato per il terzo posto – ha aggiunto Binotto -, ma il nostro obiettivo principale per il 2021 non era il terzo posto. Volevamo provare a fare squadra in tutto e migliorare i dettagli: il terzo posto è stato solo il risultato. L’attuale posizione nel mondiale è frutto della squadra, del modo in cui lavora nei weekend e del miglioramento che c’è stato dall’inizio della stagione, non dello sviluppo della vettura.

È palese che, il cambio di regolamento, abbia influito su tutta la gestione degli aggiornamenti, dando la massima priorità alla stagione che verrà : “Non abbiamo mai fatto compromessi su questo – dice Mattia Binotto – non ci è mai passato per la mente di provare a penalizzare il 2022 a favore del 2021″

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: