Il ritorno degli spettatori, l’ingresso di nuovi partner e un calendario regolare stanno rinvigorendo la F1 dopo un 2020 in pesante passivo.

Dopo aver registrato perdite per quasi 400 milioni di Dollari nel 2020 e un crollo degli introiti del 44% rispetto al 2019, in questa prima parte del 2021 la F1 sta mostrando i primi segnali di ripresa economica, seppur rimanendo lontano dai numeri registrati nel 2019. Questi dati sono contenuti nel report di Liberty Media sui risultati del secondo trimestre (aprile-giugno) di quest’anno, durante il quale si sono tenute ben sette gare contro le zero del 2020. Proprio questo fattore ha permesso al circus di generare 501 milioni di dollari di entrate, contro i miseri 24 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Una cifra che rimane tuttavia assai lontana dai 620 milioni generati nel secondo trimestre dell’ultima stagione “normale”, il 2019 (fonte: Motorsport.com). Inoltre, nell’ultimo trimestre la F1 ha registrato perdite per 36 milioni di dollari, un netto miglioramento rispetto ai 122 milioni del periodo aprile-giugno 2020.

Altri fattori che hanno contribuito alla ripresa sono certamente la lotta per il titolo tra Max Verstappen e Lewis Hamilton e tra Red Bull e Mercedes, ma soprattutto la graduale riapertura al pubblico degli autodromi e in alcuni casi (vedi Silverstone) del paddock. Il colosso americano ha inoltre rimarcato la sottoscrizione di un nuovo accordo con Crypto.com (Global Partner e sponsor ufficiale delle Qualifiche Sprint), l’ampliamento della partnership con BWT (Water Technology Partner) e la realizzazione della Sprint Qualifying (tenutasi tuttavia a luglio) come eventi fondamentali del periodo preso in analisi. Un risultato tutto sommato positivo per il circus, tanto che Greg Maffei, Presidente di Liberty Media, ha dichiarato: “Formula 1 sta mostrando buoni risultati in pista e per quanto riguarda gli appassionati, le squadre, i partner e gli investitori. Inoltre ha svolto un ottimo lavoro nell’organizzazione del calendario 2021″.

Queste invece le parole del CEO della F1 Stefano Domenicali all’interno del report: “La F1 sta vivendo una stagione incredibile e lo spettacolo in pista sta emozionando i fan di tutto il mondo. La lotta per il titolo è intensa e molto ravvicinata, e riporta alla mente alcune delle più grandi rivalità del passato. Stiamo notando che sempre più appassionati seguono le gare da casa, ed è fantastico vedere il ritorno dei fan in autodromo come nel caso di Silverstone, dove abbiamo registrato il tutto esaurito e 356.000 spettatori nell’arco del weekend. Si tratta di uno dei più grandi eventi di massa del mondo dallo scoppiare della pandemia. La prima Qualifica Sprint ci ha lasciato molto soddisfatti e non vediamo l’ora che arrivi la prossima a Monza. Inoltre, continuiamo a mostrare che sappiamo adattarci e trovare soluzioni per preservare il regolare svolgimento della stagione nonostante le sfide poste dalla pandemia”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: