Era da tanto che la Ferrari non commetteva errori durante un Gran Premio, e nonostante la vittoria (discussa) di Perez a Singapore, il team italiano non può criticare nulla rispetto al suo operato.

Binotto credeva che il tempismo scelto dalla sua squadra per passare dalle gomme intermedie alle medie fosse quello corretto e audace.

“Alla fine della gara siamo stati veloci sull’asciutto passando alle slick”, ha detto a Sky Sports F1. “Siamo stati coraggiosi per essere i primi a passare alle slick, tra noi e Sergio. Siamo andati bene sul bagnato e sull’asciutto e questo è il dato più positivo del fine settimana”.

La partenza di Leclerc ha influenzato il resto della gara

Parlando della partenza della gara ha detto: “La partenza non è stata eccezionale e questo ha influito sul resto della gara. Avremmo potuto iniziare meglio, finalmente oggi avremmo potuto ottenere un risultato migliore. Charles ha avuto un buon tempo di reazione, le procedure sulla vettura hanno funzionato ma in seguito ha slittato le ruote perché non aveva abbastanza grip”.

Tuttavia, con la Mercedes che punta al secondo posto nel Campionato Costruttori di Formula 1, la Ferrari ha raccolto un discreto bottino di punti in un giorno in cui George Russell ha terminato fuori dalla top 10 e Lewis Hamilton nono.

“In termini di Campionato Costruttori è stato un buon fine settimana. Nel complesso, la macchina ha funzionato bene sul bagnato e sull’asciutto. Possiamo essere soddisfatti. Guardando indietro a Spa e Zandvoort sicuramente è stato più difficile. Abbiamo affrontato alcuni dei problemi che abbiamo avuto”.

La decisione di Steward su Sergio Perez non ha cambiato il risultato come sperava la Ferrari

Sergio Perez ha vinto la gara al Marina Bay Street Circuit, ma la sua vittoria è stata sotto investigazione per più di due ore dopo essere stato accusato di non aver rispettato la distanza dalla SC.

Finendo 7.595 davanti a Leclerc, Perez avrebbe potuto potenzialmente perdere la vittoria e Binotto aveva commentato così subito dopo la gara: “Sono molto curioso di vedere la decisione, ci sono state due infrazioni dietro la safety car quindi possono essere due le penalità, ma possiamo solo fidarci di quello che decideranno.”

Alla fine le speranze di Binotto non si sono concretizzate, poiché Perez ha ricevuto un semplice rimprovero per una violazione della Safety Car e una penalità di cinque secondi per l’altra, il che significava che ha mantenuto la sua vittoria a Singapore.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: