James Allison, direttore Tecnico della Mercedes, ha evidenziato le peculiarità dei regolamenti 2021, ricchi di insidie anche per gli anglo-tedeschi.

Nonostante i regolamenti 2021 di F1 prevedano un sostanziale mantenimento delle caratteristiche delle vetture 2020, la probabilità che i rapporti di forza tra i team possano mutare è molto alta. Non solo perché gli sviluppi del motore e quelli aerodinamici saranno consentiti, ma anche a causa dei tagli al carico generato dalla parte finale del fondo, dal diffusore e dai brake ducts. Anche la dominante Mercedes non può dunque adagiarsi sugli allori, se vuole evitare che la Red Bull recuperi terreno in ottica titolo. Proprio la scuderia di Brackley, nella giornata di ieri, ha fornito alcune considerazioni e previsioni interessanti sulle nuove vetture e sui nuovi regolamenti, attraverso un video che vede protagonista James Allison.

“Questo periodo invernale di sviluppo della nuova vettura è stato insolito, ma intenso.” – ha detto l’ex Direttore Tecnico della Ferrari “Come previsto dai nuovi regolamenti, molte parti della W11 saranno ereditate dalla W12, risparmiandoci un enorme sforzo produttivo. […] Nonostante ciò, la preparazione della nuova macchina è stata, come al solito, una sfida, perché dobbiamo reagire ai cambi regolamentari che riguardano l’aerodinamica. […] Innanzitutto i tagli sul fondo, che a prima vista sembrano innocui, costano di per sé circa un secondo al giro. Le alette sui brake ducts e le paratie del diffusore sono state rimpicciolite, provocando una perdita di performance. Infine, gli slot collocati nella parte anteriore del fondo sono stati rimossi. Senza effettuare altre operazioni sulla vettura, la combinazione di questi quattro tagli ci riporta all’incirca alle prestazioni del 2019“.

Allison ha inoltre parlato dell’approccio della Mercedes verso le nuove gomme realizzate dalla Pirelli per il 2021, che contribuiranno a rendere le vetture più pesanti: “Non abbiamo avuto molto tempo per testare gli pneumatici, che hanno un grande effetto sul funzionamento della macchina. E’ stata una vera sfida estrapolare il maggior numero possibile di informazioni da ciò che la Pirelli ci ha fornito e dai test. Per essere più resistenti, le gomme saranno più pesanti. Inoltre, è stato aumentato il peso massimo del telaio, portando le macchine a pesare 6 Kg in più rispetto al 2020, gomme comprese. Dato che già lo scorso anno eravamo sotto il limite massimo di peso, abbiamo potuto investire intelligentemente quei tre chili in più che avevamo a disposizione per la W12″.

Nel 2021 non sarà inoltre presente sulla Mercedes il geniale e discusso DAS, al quale Allison è fortemente legato, mentre sarà possibile omologare una sola Power Unit: “E’ un peccato per noi, perché era uno strumento molto utile e che ci ha portato della performance in molte piste. E’ con un po’ di tristezza che gli diciamo addio, ma le regole sono regole. Nel 2021 avremo uno sterzo tradizionale, come tutti gli altri. […] I regolamenti 2021 non lasciano spazio agli errori, poiché è permessa l’omologazione di un solo motore. In precedenza, invece, si potevano omologare tre propulsori diversi in un anno. L’intero reparto Power Unit dovrà dunque lavorare sotto grande pressione, poiché c’è una sola chance per ottenere quanta più potenza possibile senza danneggiare l’affidabilità.

L’ingegnere inglese ha concluso parlando dell’impatto dei nuovi regolamenti finanziari e sportivi sulla Mercedes: “Abbiamo lavorato molto duramente per capire ed adattare la nostra organizzazione ai limiti molto stringenti previsti dai regolamenti finanziari, ossia il budget cap. Questa è stata un’enorme mole di lavoro e ci ha tenuto molto impegnati. Per la prima volta abbiamo inoltre un sistema di limitazione all’utilizzo della galleria del vento che varia da team a team, a seconda della posizione finale nella classifica costruttori dell’anno precedente. Perciò, nel 2021 paghiamo l’essere stati molto forti lo scorso anno avendo il minor tempo disponibile in galleria del vento tra tutti i team. Abbiamo provato a limitare questo deficit il più possibile, cercando di ottenere il massimo da ogni test in galleria e dal CFD“.

Telegram

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb6

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: