Mattia Binotto, team pricipal della Ferrari, rassicura tutti i fan della Rossa smentendo il possibile addio di Vettel. Egli, inoltre, vede in Sebastian gran dedizione nel continuare a gareggiare.

In queste ultime settimane, l’agire di Sebastian Vettel è stato messo in forte discussione. La questione si è aggravata quando, durante il GP di Gran Bretagna, ha centrato in pieno la vettura di Max Verstappen, negando la terza posizione all’olandese. Lo stesso Sebastian Vettel è stato sommerso di pesanti critiche tanto da dubitare della sua permanenza in Ferrari per il prossimo anno. Egli già un prima volta smentì queste dichiarazioni, confermando di essere fedele al progetto della Rossa.

Vettel su Verstappen

Ad appoggiarlo è stato anche Mattia Binotto che ha parlato così del suo periodo negativo: “Sebastian non sta attraversando un momento facile della sua carriera. Penso che sia felice di essere con noi. Naturalmente, sarebbe più felice se tornasse a vincere le gare e se avesse un’auto più forte. Vedo in lui una grande voglia di continuare a correre e di vincere di nuovo. Il suo sogno è quello di farlo con la Ferrari e non ho dubbi sulle sue intenzioni e sul suo impegno“.

Nelle ultime settimane è arrivata un’indiscrezione dal Paddock: si presume che ci sia stato un incontro tra il pilota tedesco ed i vertici della Red Bull, ma entrambe le parti smentiscono tutto. Helmut Marko risponde di essere contento del lavoro di Max Verstappen e, inoltra, non pensa che Seb lasci la Ferrari prima del 2020. Christian Horner, invece, intervistato da “Speed Week” smentisce così l’eventuale meeting:”Se ci incontriamo per una chiacchierata, questo è ben diverso dal dire che presto lavoreremo di nuovo insieme. Per quanto ne so, Sebastian è sotto contratto per il 2020“.

Anche il quattro volte campione del mondo, Alain Prost, intervistato da “Canal Plus” dice la sua sul periodio di Vettel: “L’errore a Silverstone, forse, è stato la causa di scarsa concentrazione o motivazione, oppure è stata sottovalutata la situazione. Egli è chiaramente sotto pressione, perché ora tutti stanno discutendo se  finirà la sua carriera. Onestamente, va detto che sta attraversando un periodo molto difficile“.

A proposito dell'autore

Sono un appassionato di Motorsport, specialmente delle auto a ruote scoperte. Mi accontento con poco: domenica con pizza, birra e F1!!!

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: