L’Audi E-tron, primo modello completamente elettrico dell’Audi, segna il passaggio graduale della casa di Ingolstadt verso l’elettrico; ricordiamo che la casa dei 4 anelli è coinvolta nel campionato di Formula E, il quale rappresenta un importante terreno di prova per le tecnologie e le innovazioni che vengono poi applicate sulle vetture stradali. 

 

Con quasi 5 metri di lunghezza, 2 di larghezza e 1,60 di altezza, l’Audi e-tron si presta molto compatta e più piccola rispetto agli altri suv. La scocca è la stessa del “fratello maggiore” Q8, anche se la grande differenza sta nei due motori elettrici che nasconde. Infatti a spingere l’Audi e-tron sono due motori asincroni trifase posizionati rispettivamente sull’asse anteriore e posteriore, capaci di sprigionare 125 kW il primo e 140 kW il secondo; la potenza totale disponibile è quindi di 360 CV, che passano a 408 se si usufruisce del “Boost” di potenza ulteriore disponibile per 8 secondi consecutivi, durante i quali si raggiunge una velocità di punta di 200 km/h. La e-tron è molto competitiva anche sul lato autonomia: la distanza percorribile dichiarata ammonta infatti a più di 400 km con una sola ricarica! Anche la ricarica della batteria è piuttosto comoda in quanto si può usufruire delle colonnine super-rapide (ancora molto rare in Italia). 

audi_e-tron

Dal punto estetico l’Audi e-tron si presenta come una via di mezzo tra il Q3, per la forma compatta e basilare, e il Q8 per la larghezza. C’è inoltre la possibilità di avere al posto dei classici specchietti laterali fisici delle telecamere, che essendo meno voluminose permettono una riduzione della resistenza all’avanzamento e riducono il rumore del vento. Il bagagliaio posteriore è piuttosto capiente, anche perché il cavo di ricarica della batteria è riposto in un alloggiamento sotto il cofano. Il prezzo di partenza per avere in garage la prima Audi completamente elettrica è di 85.100 euro. 

Allo studio una versione sportiva

In questi giorni alcuni fotografi hanno immortalato un’Audi e-tron con la livrea camuffata girare al Nurburgring. Da quello che si può osservare si percepisce un’aerodinamica più raffinata e ruote più larghe, aspetti che possono farci immaginare che siano state migliorate sensibilmente le doti motoristiche.  Per il momento non arrivano conferme sul fatto che sia la versione sportiva dell’e-tron, quello che è certo però è che alcuni mesi fa l’Audi presentò un concept di e-tron capace di addirittura 500 CV!