Fernando Alonso aveva solo bisogno di tempo. Il campione dell’Alpine ammette: “Non ero preoccupato”,

Il ritorno di Fernando Alonso in Formula 1 ha creato non poche “critiche“. Soprattutto si è pensato che, nonostante la grande esperienza, non potesse reggere i “ritmi” dei più “giovani“. Lo stesso pilota spagnolo, tuttavia, crede tutt’ora che fosse solo una “questione di tempo” prima che trovasse un equilibrio stabile in Alpine. Sì, perché l’inizio in effetti del suo grande ritorno non è stato un gran ché roseo. Il due volte campione del mondo, infatti, ha segnato solo cinque punti nelle prime cinque gare della stagione, prima di assicurarsi poi il miglior sesto posto stagionale al Gran Premio dell’Azerbaigian.

“A Monaco e a Baku abbiamo perso un po'”, ha detto Alonso, “E’ stato peggio a Monaco mentre a Baku eravamo più vicini. Abbiamo alcune speranze dalla Francia, che possiamo tornare a quel tipo di prestazioni. Sui circuiti cittadini, la preparazione delle gomme sta aiutando in qualche modo i nostri avversari ad aumentare le loro prestazioni. Ora stanno lottando per la pole position, ma non crediamo che questo sia il miglioramento della vettura: è solo il modo in cui cambiano le gomme per un circuito cittadino. Ma dopo questo non ci sono più circuiti cittadini. Anche Singapore è andata. Quindi forse torneremo a prestazioni più normali”.

Al di là quello che si potesse pensare, Fernando Alonso è stato tutto il tempo molto fiducioso sulle sue prestazioni e mai sotto pressione.

“Non sono stato molto sotto tono in alcune delle altre gare come invece hanno notato tutti”, ha aggiunto. “Non credo che fossero così male. A Barcellona ero più o meno sullo stesso ritmo di Esteban, a Monaco, credo di essere arrivato a due secondi da lui. Questa cosa continuava a ripetersi ogni fine settimana e secondo l’opinione dei media era come se stessi lottando molto, anche confrontandomi con altri piloti che hanno cambiato squadra quest’anno, come Daniel o altro.

“Ma non pensavo e non penso che fosse giusto, perché penso che ci sia una grande differenza nelle loro lotte rispetto a quello che stavo avendo io. Non ero preoccupato. Sapevo che era solo questione di tempo”.

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: