Incredibile quanto accaduto nel prologo del WEC a Spa. Le Oreca della classe LMP2 hanno infatti dimostrato di essere più veloci di Toyota ed Alpine, ovvero della classe regina. Dominio Porsche in GT.

Che la differenza tra le due maggiori categorie nel mondiale endurance si sarebbe ridotta con le nuove regole era chiaro a tutti, ma quanto visto nel prologo della stagione 2021 farà addrizzare i capelli negli uffici della FIA e dell’ACO Le Mans. I test del WEC a Spa Francorchamps hanno infatti visto prevalere addirittura le LMP2, contro le nuovissime Toyota GR010 Hypercar, vettura appena uscita dalla fabbrica di Colonia in risposta ai regolamenti appena introdotti.

Il miglior crono della due giorni di prove è stato messo a referto da Nyck De Vries, che a bordo dell’Aurus 01 Gibson ( un rebrand del telaio Oreca) #26 del G-Drive Racing ha girato in 2’04”168, rifilando oltre mezzo secondo alla Toyota #8 di Brendon Hartley. Il neozelandese non è andato oltre un 2’04”669, facendo scattare l’allarme per quanto riguarda la competitività delle nuove Hypercar. Ancor più lenta è stata l’Alpine, che utilizza la scocca della Rebellion LMP1 della passata stagione, ma nettamente zavorrata per perdere prestazione.

I tempi della Toyota sono risultati di oltre 5” più alti rispetto alla pole della 6 ore di un anno fa, ma va detto che già nell’edizione 2020 la TS050 Hybrid venne rallentata dai regolamenti. Per trovare il miglior tempo del prototipo nipponico bisogna tornare all’edizione 2017, quando Stephane Sarrazin girò in 1’53”658, ovvero undici secondi più rapido della nuova GR010. Un delta di prestazione a dir poco impressionante, che rischia di far diventare una farsa questa prima gara dell’anno che ci sarà nel prossimo week-end. Sarà ora interessante capire quello che avverrà prima del semaforo verde, per evitare che davvero una vettura della classe LMP2 vincerà la corsa screditando i nuovi regolamenti redatti dalla Federazione Internazionale.

Per quanto riguarda la classe GTE PRO, la Porsche 911 RSR ha dimostrato di essere la grande favorita. Kevin Estre sulla #92, ha staccato un impressionante 2’12”916, rifilando oltre un secondo alla Ferrari 488 GTE #51 di James Calado. Da seguire anche la Corvette, che in preparazione di Le Mans ha portato in Belgio la nuova C8.R, attualmente più lenta delle vetture tedesche.

 

 

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: