Parole dolci quelle di Toto Wolff nei confronti di Pirelli. Al termine del GP di Austria, la prima gara di questo 2019 vinta da una non-Mercedes, ha rilasciato dichiarazioni in favore degli pneumatici 2019.

Ricordiamo che proprio in questo weekend c’è stata una riunione straordinaria che ha coinvolto tutti i team i quali hanno valutato la possibilità di tornare alle mescole della passata stagione. Le parole di Toto, abilissimo oratore che mai ha rilasciato dichiarazioni senza un preciso scopo, fanno da eco al risultato della votazione: si rimane con le mescole del 2019.

“Sono contento per Pirelli, bravi, era una gomma fantastica. L’anno scorso avevamo problemi con il blistering mentre oggi niente, un prodotto fantastico.” Queste le sue parole. Poi continua analizzando la gara Hamilton e Bottas, molto in difficoltà durante la gara, a causa delle alte temperature: “Sapevamo che la nostra macchina aveva problemi con il raffreddamento, mancava l’aria. Siamo molto in alto qui e questa temperatura di 35° non è molto normale in Austria”. Il tutto contornato dalle voci del paddock per le quali ci sarebbe un limite di 30/35° di temperatura ambientale per il corretto funzionamento della power unit stage-2 Mercedes, senza rischiare cedimenti. Ovviamente si tratta solamente di voci.

“Per questo motivo – continua Wolff – abbiamo aperto tutta la macchina ma non era sufficiente per essere competitivi in gara. Per la tipologia di circuito i problemi sono in Austria e Messico, che è ancora molto lontano. Spero ci sia brutto tempo in Inghilterra, come sempre, sarebbe meglio per noi. Con temperature così per noi è molto difficile.”
Mercedes dunque in difficoltà su tracciati caldi per una maggior difficoltà di raffreddamento della power unit. Tuttavia, con un vantaggio tecnico tale, destinato solamente ad incrementare, il titolo è saldamente nelle loro mani.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: