Subito davanti la Ferrari con la Evo 3 della power unit. Hamilton è terzo davanti a Raikkonen e Bottas. Problemi per Ricciardo

La Formula 1 è ufficialmente tornata a far rombare i motori con la prima sessione di prove libere sullo spettacolare circuito di Spa-Francorchamps. Il turno mattutino è andato alla Ferrari di Sebastian Vettel, davanti a tutti con il miglior tempo segnato in 1’44’358 ottenuto con le gomme Soft.

La SF71-H è dotata già da questa sessione della power unit Evo 3, che dovrebbe garantire maggior potenza ed affidabilità. In seconda piazza la Red Bull di Max Verstappen, seguitissimo qui in Belgio essendo lui nato qui nonostante la nazionalità olandese. Per lui miglior passaggio in 1’44’’509, anche in questo caso con la mescola Soft. Al terzo posto Lewis Hamilton, con la prima delle Mercedes in 1’44’’676. Anche le frecce d’argento avranno a disposizione il terzo motore ( quarto per Bottas) ma non è stato specificato se è già stato montato in questa sessione.

Al quarto e quinto posto i finlandesi: Kimi Raikkonen ha ottenuto con le Soft il tempo di 1’44’’718, per soli 6 millesimi davanti alla Mercedes #77. Per Valtteri il crono è stato ottenuto con le SuperSoft in 1’44’’724. Sesto Daniel Ricciardo in 1’45’’558, ma il suo ritardo è spiegato dal fatto che ha dovuto concludere in anticipo la propria sessione per un problema alla power unit Renault.

A chiudere la top ten le Renault, che hanno messo a sandwich le due Racing Point Force India: Hulkenberg è sesto davanti ad Ocon, Perez e Sainz.

Ad aprire la seconda parte dello schieramento Pierre Gasly, con la ToroRosso-Honda. Questa di Spa sarà una prova difficile per il motorista giapponese, data l’importanza della potenza delle power unit in Belgio. Dodicesimo tempo per Romain Grosjean con la Haas, deludente in questo avvio. Dietro al francese l’Alfa Romeo Sauber di Charles Leclerc, davanti al compagno di squadra Ericsson e ad Hartley. Come al solito le ultime posizioni vanno a Williams e Mclaren, con in mezzo Magnussen diciassettesimo. Al sedicesimo posto Stroll, mentre chiudono il debuttante Norris, Sirotkin e Vandoorne.

Alle 15 la seconda sessione.

di Giovanni Messi

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: