Alfa Romeo ha esteso il suo accordo con il team Sauber di Formula 1 con un accordo pluriennale destinato a durare fino al 2024.

L’accordo è iniziato come una semplice sponsorizzazione nel 2018 e negli ultimi tre anni il team è stato poi chiamato Alfa Romeo. Le trattative per il rinnovo dell’accordo erano in corso già da diversi mesi e il nuovo regolamento che entrerà in vigore la prossima stagione ha contribuito a incoraggiare l’Alfa a rimanere nello sport.

L’importante e storica conferma significa che la squadra continuerà ad assumere almeno un pilota della Ferrari Academy nei prossimi anni.

Antonio Giovinazzi, denominato l’Antonio Nazionale, dovrebbe rimanere in Alfa anche per la prossima stagione. In bilico, invece, il sedile di Raikkonen, che verrebbe sostituito eventualmente da Callum Ilott, il pilota di riserva di quest’anno e che corre nelle sessioni di FP1. Mick Schumacher e l’attuale leader della F2 Robert Shwartzman sono anche potenziali futuri candidati per guidare con la squadra.

“Come storico marchio automobilistico italiano, Alfa Romeo è nata in pista”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Alfa Jean-Philippe Imparato. “Oggi siamo orgogliosi di continuare a onorare quel DNA da corsa ponendolo al centro del futuro del nostro marchio. Siamo guidati dalla passione e dall’eccellenza. La F1 rappresenta un laboratorio all’avanguardia per la futura elettrificazione della nostra gamma, pienamente coerente con la nostra visione per i prossimi anni. Inoltre, il motorsport offre l’incomparabile visibilità globale che desideriamo sfruttare per un futuro di successo”.

Il capo del team Fred Vasseur ha dichiarato: “L’Alfa Romeo è stata una compagna incredibile negli ultimi anni e siamo ancora più entusiasti dei capitoli che ancora dovranno arrivare”.

“Questo rapporto è molto importante anche per la nostra azienda nel suo insieme, al di là della pista: il lavoro che abbiamo svolto nel mondo dell’automotive ha mostrato la portata delle competenze tecnologiche e produttive di Sauber Engineering e siamo fiduciosi di poter continuare a lavorare per Alfa Romeo su nuovi ed entusiasmanti progetti che daranno forma al futuro dell’industria automobilistica. Continuare a lavorare insieme ci consentirà di avere un ambiente stabile, qualcosa che dimostra che questa è una vera partnership che trascende la sponsorizzazione”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: