Cadono finalmente i veli di mistero sulla nuova Aston Martin che prenderà piede in pista in questa nuova stagione di Formula 1 al via tra poche settimane in Bahrein. La vettura l’anno scorso aveva stupito, anche se molti non avevano mancato di sottolineare come fosse una evidente copia della Red Bull, ad ogni modo polemiche a parte la scuderia di Stroll aveva davvero guadagnato delle buonissime posizioni in pista, complice anche un Fernando Alonso che aveva lasciato la concorrenza senza parole con i suoi risultati ottimi.

Quest’anno l’obiettivo sembra essere quello di puntare alla vittoria, anche se solamente la pista potrà confermare o smentire i pareri che in queste ore si susseguono in casa Aston Martin, e molto dipenderà anche a loro volta dagli sviluppi che le concorrenti avranno fatto sulle loro di monoposto.

Sono davvero emozionato per la nuova macchina. Abbiamo lavorato partendo dalla vettura dell’anno scorso, che era molto competitiva, valorizzando i punti di forza e rinforzando le criticità emerse di pista in pista. Sono eccitato per l’inizio del campionato, ma anche per il percorso durante la stagione. Vogliamo migliorare l’auto di gara in gara”. ha detto Lance Stroll, che non ha poi mancato di precisare:

Dipende da cosa ha fatto McLaren. Noi abbiamo recuperato quei tre decimi [in riferimento al gap che avevamo visto nel finale dello scorso anno di Abu Dhabi ndr] e ne abbiamo trovati altri tre”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto