Giornata intensa in quel di Sakhir: il day 1 della seconda sessione di test pre-stagionali ci ha regalato non pochi argomenti di cui discutere.
Toto Wolff, Team Principal di Mercedes F1 , si è concesso ad una breve intervista ai microfoni di Sky Sport, andando a rispondere alle numerose domande postegli sulla sorprendente ed innovativa W13, ben diversa da quella inizialmente utilizzata in Spagna.

“Tutte le parti della vettura sono rimaste identiche, abbiamo effettuato qualche modifica solamente nella carrozzeria. Polemiche con Red Bull? Abbiamo deciso noi di smettere”.
Dichiarazioni concise ed inequivocabili, volte a zittire tutte le voci secondo le quali quella utilizzata quest’oggi fosse una sorta di W13 B.
“La monoposto è uguale a quella vista a Barcellona. È identica nella sua filosofia, non c’è nessun effetto sorpresa. Noi lavoriamo sui miglioramenti della macchina e cerchiamo di portarli in pista il più tardi possibile.
Oltre alle considerazioni sulla diversità di questa vettura, Wolff si è dovuto anche difendere dai neanche troppo velati attacchi dei diretti avversari, tra i quali vi è qualcuno che ha già messo in dubbio la regolarità della vettura concepita a Brackley.
“Se le regole cambiano, è importante avere l’ok da parte della FIA. Il nostro team è in continuo contatto coi vertici della Federazione, hanno già visto tutti i nostri progetti e, finora, è tutto in regola”.
La domanda che si pongono rivali e appassionati è lecita: la nuova W13 è totalmente a norma? Quanto in Mercedes hanno effettivamente giocato con le zone grigie del regolamento?
Il principale elemento d’interesse in questo senso è rappresentato dalle pance della vettura, praticamente inesistenti. Sulle fiancate sono presenti delle specie di “alette” che, considerate comunque parte delle pance, vanno a sostenere gli specchietti retrovisori, indirizzando in maniera mirata alcuni flussi.
Se questa sia un’interpretazione lecita del regolamento, sta alla FIA stabilirlo. Per ora, Mercedes prosegue indisturbata con la sua estrema di monoposto ad effetto suolo.

Ecco l’analisi della Mercedes F1 W13 B

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: