Mercedes valuta azioni legali dopo le proteste per l’“indagine” della FIA , Toto Wolff ha rilasciato una dichiarazione tramite Mercedes, a seguito delle conclusioni della FIA sulle accuse di conflitto di interessi.

Le accuse riguardavano “speculazioni mediatiche” secondo cui alcuni Team Principal rivali avevano presentato reclami per lo scambio di informazioni sensibili tra Wolff e sua moglie Susie Wolff, che è Direttore Generale della F1 Academy .

Nove degli altri team hanno successivamente negato di aver contattato la FIA, mentre, Mercedes e Susie Wolff hanno anche smentito le accuse.

Dopo un’indagine, l’organo di governo ha stabilito che “sono in atto misure protettive appropriate” per prevenire eventuali conflitti di interesse.

Susie Wolff ha rilasciato un’ulteriore dichiarazione, criticando la FIA e promettendo di scoprire chi ha “istigato una campagna” per screditarla.

Mercedes sta ora valutando le sue opzioni legali, confermando di essere in “active legal exchange” con la FIA sulla questione.




In una dichiarazione, Wolff ha detto: “Siamo consapevoli che c’è un grande interesse mediatico per gli eventi di questa settimana. Siamo attualmente in active legal exchange con la FIA.

Attendiamo piena trasparenza su cosa è accaduto e perché, e abbiamo espressamente riservato tutti i diritti legali. Pertanto vi chiediamo di comprendere che non commenteremo ufficialmente per ora, ma affronteremo sicuramente la questione a tempo debito.” fonte racingnews365.com

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto