Max Verstappen ha affermato che mentre la Ferrari era “un po’ avanti” rispetto alla Honda con il motore, è ansioso di vedere dove si troverà l’equilibrio di potenza.

Il 2019 ha segnato il primo anno di relazione della Red Bull con la Honda, che ha portato Max Verstappen a tre vittorie e la P3 nel campionato piloti. Ma nonostante alcune domande sulla sua legalità, l’unità di potenza della Ferrari è stata vista come il gold standard dell’anno scorso.
Detto questo, Verstappen ha affermato che la Honda ha fatto alcuni “buoni passi” durante l’inverno, ed è entusiasta di vedere dove si troveranno ora contro la Scuderia per le prestazioni del motore.

Max VerstappenEro davvero entusiasta di iniziare a lavorare insieme e non sono rimasto deluso – ha esordito Max Verstappenmi piace molto. Sono molto concentrati e penso che i passi fatti durante la stagione siano stati molto buoni. Ovviamente come pilota vuoi sempre di più, ma sono gli stessi: vogliono sempre di più”.

Penso che verso la fine dell’anno, sembrava molto competitivo. Penso che fossimo abbastanza vicini alla Mercedes, come puoi vedere, ad esempio in Brasile, dalla gara di resistenza tra Pierre [Gasly] e Lewis [Hamilton]. Con la Ferrari, non lo so. Penso che ci sia ancora un po’ davanti a noi. Ma penso che durante tutto l’inverno, [Honda] abbia fatto dei passi davvero buoni. Scopriremo cosa hanno fatto gli altri, perché miglioreranno anche loro, e spero che abbiamo fatto passi più grandi di loro“, ha chiosato Max Verstappen.

Il direttore della Red Bull, Christian Horner, ha confermato che la Honda sembra “abbastanza contenta” dei progressi compiuti durante l’inverno.

Sembrano abbastanza felici. Il motore ha fatto progressi costanti per tutto l’anno scorso. Quest’ultimo motore è il passo successivo in tale evoluzione – ha spiegato HornerHanno fatto un sacco di chilometraggio sui loro dynos. Ovviamente abbiamo lavorato a stretto contatto con loro e l’integrazione del motore nel telaio”.

formula 1 nuova Redbull 2020
Condividono la motivazione e il desiderio di competitività e di basarsi davvero sulle tre vittorie ottenute lo scorso anno e su tutte le altre cose che ne sono derivate. Sono molto, molto concentrati nel fare il prossimo passo. L’inversione di tendenza che hanno ottenuto è stata fenomenale, se si considera dove erano cinque anni fa e dove sono ora. È enormemente impressionante“, ha concluso Horner.

Sandro Di Leo

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: