Max Verstappen ha toccato vari temi nel corso della consueta conferenza stampa del giovedì.


Il leader del mondiale, Max Verstappen, intervenuto nella conferenza stampa , ha parlato del suo rapporto con Lewis Hamilton.

Max è certo certo rispetto reciproco tra lui e Lewis Hamilton, a prescindere dalla competizione: “Giochetti mentali? Non posso essere disturbato da queste cosead essere onesti mi pare che anche Lewis abbia detto dopo la gara che non vuole giocare su queste cose. Dobbiamo solo concentrarci su quello che dobbiamo fare in pista ed è una cosa che penso facciamo.Qualsiasi cosa si dica in conferenza stampa, o anche prima o dopo una gara, a volte può dipendere dall’emotività del momento. A volte dipende anche da come ti viene posta la domanda. Quindi va tutto bene penso che io e Lewis ci rispettiamo molto. E penso che questo sia molto importante”.

Il 23enne è certo che la Mercedes non ripeterà quanto fatto a Monte Carlo“Pressione su di loro perché sono dietro? Non lo so, voglio dire, non sono stato con loro  quindi non so come si sentono. Ma sono abbastanza sicuro che si riprenderanno in maniera molto forte“.

Infine, l’olandese, ha difeso la sua Red Bull dalle accuse mosse da altri team:”È comprensibile l’alta attenzione che viene indirizzata nei confronti della nostra macchina, stiamo svolgendo un ottimo lavoro, capisco anche le lamentele, ma per ora tutto è stato fatto all’interno delle regole. Sino ad ora non c’è nulla di sbagliato. Stanno cercando di rallentarci.Credo che vada analizzato il quadro di insieme, la parte più importante e preponderante di una vettura di F1 è l’anteriore e la nostra ala anteriore si flette meno rispetto a quella di altri team“.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: