La prima stagione di Charles Leclerc alla Ferrari ce la si immaginava molto diversa. Complice la sfortuna, vedi Bahrein, qualche errore personale e qualcuno di squadra, il più eclatante nella sua Monaco, il giovanissimo pilota della Rossa non è riuscito a trovare la continuità.

Ben consapevole del momento che sta attraversando la Ferrari, Charles Leclerc non si perde d’animo: “Io faccio il mio lavoro in pista e sono felice di questo – ha dichiarato all’Equipe il monegasco – Avere il supporto dei tifosi? Siete voi a dirlo ma è vero, mi sento davvero a mio agio in Ferrari”.

La F1 odierna ha manifestato in modo chiaro quanto contino anche i poteri politici e le “amicizie” giuste, anche per i piloti. “Non mi piacciono i giochi politici, non sono nel mio stile – ha affermato LeclercNon posso farmi amico qualcuno solo perché potrebbe essermi utile, preferisco le amicizie naturali”.

Leclerc ha conquistato i tifosi ferraristi, facendo breccia nel cuore degli appassionati della Rossa. “È vero che dopo la gara in Bahrein le cose sono cambiate. Ora il team ha più rispetto per me perché ho mostrato che sono in grado di vincere – ha spiegato LeclercCapisco che deve esserci una certa gerarchia in una grande squadra come la Ferrari. Ed è ovvio che sia Seb il favorito perché ha un’esperienza incredibile ed è quattro volte campione del mondo. Da parte mia, devo fare il mio lavoro commettendo meno errori. Lui ne ha fatti meno”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: