La FIA proibisce gli scarichi con valvola wastegate sperimentati da Ferrari e Renault

La Mercedes ha contattato Tombazis per avere un chiarimento su questo dispositivo

Il mondiale 2018 è terminato con il GP di Abu Dhabi e tutte le squadre sono già al lavoro sui nuovi progetti. La Mercedes ha scritto a Nicholas Tombazis per avere dei chiarimenti in merito ai gas di scarico che soffiano in modo differenziato. Questa soluzione con valvola wastegate è stata sviluppata in questa stagione da Ferrari e Renault, probabilmente per essere montate sulle monoposto 2019.

L’ex tecnico di Maranello ora in forze alla Federazione Internazionale ha risposto al team di Brackley con una direttiva dicendo che i terminali di scarico devono funzionare in coppia e non autonomamente. Tale modifica è stata posta nel 2016 per migliorare il sound e non le prestazioni. La Renault è stata la prima a cercare di utilizzarli per sfruttare il soffiaggio dei gas. Dopo le analisi effettuate, la FIA ha giudicato conforme al regolamento attuale questa soluzione, per poi cambiarla nel 2019.

La Ferrari ha invece portato questa soluzione sia nelle prove libere della Cina che in quelle della Germania, creando subito grandi discussioni. Si era capito che era stata studiata non per rastremare al massimo ma anche per aumentare l’effetto aerodinamico. Da quel momento in poi la soluzione non si è più vista ma probabilmente la stavano studiando per il prossimo anno. La Mercedes si è dunque mossa per avere chiarimenti in merito ed ora sia a Maranello che ad Enstone dovranno ripensare a quanto proporre sulle nuove monoposto.