Koenigsegg ci presenta Gemera, il suo ultimo capolavoro dotato delle migliori tecnologie e di tantissime novità che da tempo non si vedevano su una Hypercar.

L’asticella si alza ancora, tanto: Koenigsegg Gemera fissa un nuovo punto di riferimento per il segmento delle Hypercar. La nuova vettura ibrida partorita dalla casa svedese è piena zeppa di novità, caratteristica da non sottovalutare in un mercato dell’auto un po’ plafonato dove tutti hanno ormai tutto.

Partiamo dalla cosa più importante, il motore, il cuore di ogni automobile. Koenigsegg Gemera monta un 3 cilindri da 2.000 cc con il nuovissimo ed efficientissimo sistema Camless, o Free-Valve. In questo sistema, a differenza delle auto convenzionali, ogni valvola è indipendente e la sua apertura è pneumatica (oppure idraulica o elettromagnetica in altri modelli).

Per questo motivo, non c’è alcun albero a camme. Il motore endotermico è quindi molto piccolo e leggero. Non preoccupatevi che rimane comunque estremamente potente. Difatti, accoppiato con 2 turbocompressori, che intervengono in funzione della potenza richiesta, sprigiona la bellezza di 600 CV.

La Gemera però è un’auto ibrida, infatti monta 3 motori elettrici, uno che lavora in sincrono con l’endotermico, mentre gli altri 2 montati sulle ruote posteriori. La potenza totale? Fa quasi impressione a dirlo 1725 CV di potenza.

Koenigsegg Gemera

Dopo tutto questo discorso, a dir la verità, il dato più impressionante, deve ancora arrivare. Grazie ai 3500 Nm di coppia massima (sì, avete letto bene, 3500!) Koenigsegg Gemera vi spingerà da 0 a 100 km/H in soli 1.9 secondi! È un numero strabiliante, a livelli delle auto di Formula 1.

Il peso di quest’auto è un dato molto importante. Il motore piccolo e leggero, insieme alle batterie e ad una struttura in carbonio, porta il peso dell’auto a 1800 kg. Decisamente leggera.

Koenigsegg Gemera

Le novità non finiscono qui però. Questa Hypercar è una GT, che significa Gran Turismo. Tradotto: ha 4 posti, anche molto larghi. Sotto la pelle c’è una monoscocca in carbonio. Per far spazio a tutti e 4 i posti, il passo è stato aumentato il più possibile, infatti misura 3 metri. Per non perdere le doti velocistiche e da auto da corsa, tutte le 4 ruote sono sterzanti.

A tutto questo aggiungiamo cerchi da 21” e 22”, la fascia-parabrezza tipica di tutte le Koenigsegg, telecamere al posto degli specchietti retrovisori e tante altre chicce. Non dimentichiamo le portiere ad apertura verticale.

Koenigsegg Gemera

Christian von Koenigsegg, fondatore della casa svedese, ci ha davvero stupiti. Gemera è un’auto che sposta l’asticella delle Hypercar nettamente più avanti, il nuovo punto di riferimento di questa esclusiva nicchia di mercato. Dal nome lo si doveva intuire: la parola Gemera nasce dall’unione di due parole svedesi “ge” e “mera” che significano “dare” e “altro”. Appunto.

L’auto arriverà nel 2020. Vi consiglio di farvi un giro sulla galleria del sito di Koenigsegg qui

Non sono ancora resi noti i prezzi ma, per avere una delle esclusive Koenigsegg Gemera, si dovranno sborsare diversi milioni di €. Non male.

A proposito dell'autore

Sono cresciuto a pane e Formula 1. Le auto sono la mia passione e scrivere articoli mi permette di condividerla con tutti voi. Twitter @ivan_morepower

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: