Il presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani fa un appello al Governo italiano affinché si interessi della questione Giovinazzi.

La Formula 1 va avanti e del rinnovo di Giovinazzi ancora neanche l’ombra. Anzi, il suo posto in F1 per il 2022 non è neanche ancora certo. Il posto in Alfa dell’unico italiano è messo a serio rischio dall’intromissione della Cina che, promettendo ricchi finanziamenti (circa 30 milioni di euro) sponsorizza la candidatura del giovane Zhou.

È intervenuto così il presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani che ha fatto un appello al Governo italiano affinché si interessi della questione Giovinazzi :

“Dalle altre parti i Governi si muovono, arrivano valigette pesantissime. Dal 2022 l’Italia rischia di perdere il suo unico pilota in Formula 1″. Il numero uno dell’Automobile Club d’Italia chiede alle istituzioni di interessarsi alla vicenda affinché facciano tutto il possibile per far sì che vi sia un pilota italiano in Formula 1 anche nella prossima stagione:

“Antonio è veramente bravo. Non siamo riusciti a dargli la possibilità di far vedere quanto sia bravo. Non è più come una volta che il più bravo va avanti, oltre a loro vanno avanti anche quelli più ricchi.

Noi abbiamo questo dovere – ha infine concluso Angelo Sticchi Damiani– abbiamo un pilota bravo e dobbiamo difenderlo e dargli la possibilità di eccellere”. 

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: