Le condizioni in Australia continuano ad essere molto critiche e tanti protagonisti del Circus si stanno mobilitando con delle importanti donazioni per dare un sostegno alla terra dei canguri.

L’Australia continua a bruciare e diversi piloti di F1 si sono attivati, lanciando un appello per aiutare gli australiani a fronteggiare una emergenza senza precedenti. Temperature che sfiorano i 40 gradi e milioni di ettari bruciati. Un disastro ambientale che continua a mietere vittime innocenti. Nuove evacuazioni sono previste per allontanare la popolazione dai roghi che in molte parti del Paese rimangono fuori controllo.

Lewis Hamilton ha lanciato un messaggio importante ai propri followers. “Mi spezza il cuore vedere la devastazione che gli incendi boschivi australiani stanno causando alle persone e agli animali in tutto il Paese – ha annunciato Hamilton su Twitter – ho impegnato 500.000 dollari per sostenere gli animali, i volontari della fauna selvatica e i servizi antincendio rurali. Se ne hai la possibilità, e non l’hai già fatto puoi donare anche tu”.

Anche Daniel Ricciardo vuole aiutare la propria terra ad uscire da questa situazione drammatica.

La mia terra sta soffrendo a causa di tremendi incendi – ha dichiarato Ricciardo su Instagram – mi metto in gioco per chiedere, a chi può, di donare qualcosa in supporto a questa emergenza, e di parlare di questa situazione anche a chi gli è vicino per sensibilizzare il maggior numero di persone. Ci sono enti di beneficenza come la Croce Rossa australiana e Wires che si dedicano agli animali. Sono sicuro che ce ne siano anche altri, ma questi due sono quelli a cui ho personalmente donato, quindi per favore fatelo anche voi se potete”.

Daniel metterà all’asta i suoi cimeli sportivi, tra cui la sua tuta e un casco speciale del pilota Jack Miller, centauro australiano della MotoGP.

Non posso che essere vicino a chi è in difficoltà, per cui ho deciso di mettere all’asta la tuta che utilizzerò quest’anno nella mia gara di casa, spero di coinvolgere più persone possibili. Darò maggiori dettagli nei prossimi giorni. I miei pensieri vanno a tutti coloro che stanno soffrendo”, ha concluso Daniel.

Il pilota italiano dell’Alfa Romeo Racing, Antonio Giovinazzi, ha lanciato su Twitter un messaggio di sostegno esaltando l’impegno straordinario dei vigili del fuoco e dei volontari che stanno lavorando incessantemente per domare le fiamme. Il 15 marzo è previsto il GP d’Australia, ma al momento la F1 sta attenzionando la situazione prima di garantire il via libera allo svolgimento della prima tappa del campionato del mondo 2020.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: