Caldo e curve lente a Budapest 

Mario Isola

“Quella in Ungheria è l’ultima gara prima della pausa estiva, un momento importante in
cui i Team vogliono chiudere al meglio la prima parte di una stagione finora
particolarmente intensa. Su questo tracciato la qualifica è fondamentale, quindi sarà
molto intessante vedere il comportamento della ultrasoft su un circuito che presenta
temperature asfalto sempre piuttosto elevate. Comprendere questo fattore, insieme alle
prestazioni delle altre mescole nominate per questa gara, sarà la chiave per formulare la
migliore strategia di gara possibile. Per la terza volta quest’anno, la nomination presenta

un ‘salto’ di mescola: i tre pneumatici portati qui presentano un divario quasi equo, e ciò
permetterà di avere diverse opzioni strategiche”.

La scelta per Budapest :

Per la gara di Budapest sono stati nominati pneumatici P Zero
White medium, Yellow soft e Purple ultrasoft: le stesse mescole disponibili per l’ultima
gara in Germania. Questi due circuiti presentano sia caratteristiche comuni che
differenze sostanziali: proprio come il settore del ‘Motodrom’ a Hockenheim, infatti,
anche l’Hungaroring è caratterizzato da una serie continua di curve strette e tortuose,
ma a differenza del tracciato tedesco qui i pneumatici lavorano senza sosta su un giro
relativamente corto.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 

Così come in Germania, è presente un ‘salto’ di mescola nella nomination, che comprende
medium, soft e ultrasoft.
 Per la prima volta verranno usati i pneumatici ultrasoft su questo tracciato difficile che
presenta parecchi dossi.
 Qui è molto difficile sorpassare: le qualifiche sono particolarmente importanti, così come
formulare una corretta strategia di gara. Maneggevolezza e agilità sono due elementi chiave
su questo tracciato, più che la potenza massima.
 Viene enfatizzato maggiormente il grip meccanico anziché quello aerodinamico, nonostante i
livelli di deportanza elevati.
 Nel 2017, Sebastian Vettel ha vinto con una strategia a una sosta da supersoft a soft, scelta
dalla maggior parte dei piloti in una gara condizionata dal periodo di safety car all’inizio.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: