I due piloti del Cavallino, dopo una mattinata utile per sistemare bilanciamento, set-up e prendere confidenza con il circuito cinese, nel pomeriggio hanno avvicinato le prestazioni della Mercedes sia in simulazione di qualifica che in quella di gara.

Spazio alle dichiarazioni rilasciate dai due ferraristi al termine delle seconde prove libere.

Vettel: “Set-up da migliorare ma la Sf71H ha potenziale”

L’attuale leader del campionato Sebastian Vettel ha concluso le prove libere odierne al sesto e al quarto posto. Nel pomeriggio cinese, il tedesco, nella simulazione di qualifica con la gomma Ultrasoft, ha ottenuto un tempo di soli 108 millesimi più lento rispetto al leader di giornata Lewis Hamilton.

Eppure il 4 volte campione del mondo della Ferrari non è soddisfatto a pieno del set-up della sua Loria: “Penso che su questo circuito sia importante trovare il giusto feeling ed il giusto set-up. E’ una pista lunga, quindi è difficile trovare la finestra giusta di utilizzo delle gomme. Sarà difficile, però sembra che siamo piuttosto vicini e credo che possiamo anche un po’ migliorare. Vediamo cosa accadrà”.

A Vettel è stato chiesto se tra PL1 e PL2 il set-up e il bilanciamento della sua SF71H siano evoluti a sufficienza per migliorare il suo feeling e la risposta è stata: “Non ancora. E’ vero che in Australia ho faticato, mentre in Bahrain ero più contento. Qui non è ancora arrivata dove vorrei portarla, quindi siamo ancora alla ricerca del set-up giusto. Sarà difficile trovare l’assetto ideale, però se ci riusciremo potemo sprigionare tutto il potenziale della vettura e farla lavorare bene”.

Infine il tedesco spera in un miglioramento sostanziale per domani “Oggi è stata una giornata un po’ altalenante, è andata un po’ meglio nel pomeriggio. Vedremo domani, speriamo di esser emolto contenti”.

Raikkonen: “Buon feeling fin dal mattino, ma vedremo cosa accadrà domani”

Soddisfatto il finlandese nativo di Espoo, visto che nelle libere pomeridiane ha conquistato un secondo posto ad appena un soffio dal leader di giornata Lewis Hamilton. Un Kimi che si è trovato fin da subito a proprio agio con la SF71H, proprio come accaduto nei precedenti due Gp.

Il campione del mondo 2007 ha così risposto alla stampa :”Non ho idea di come potrà andare domani, vedremo cosa accadrà”.

Raikkonen non nasconde la sua soddisfazione, confidando di aver un buon feeling con la monoposto. Inoltre ammette che con un giro senza traffico sarebbe sicuramente riuscito a fare meglio di Hamilton :“Sono a mio agio in macchina, sono andato piuttosto bene oggi. Ho trovato un po’ di traffico nel mio giro veloce, quindi sicuramente sarei potuto andare più veloce”.

Le temperature basse sono, con molta probabilità, un fattore che favorisce Mercedes, come si è potuto notare durante i test invernali. Quindi in Cina le Mercedes saranno sicuramente difficili da battere, ma Kimi rimane fiducioso circa le possibilità della Ferrari per questo weekend:“Al momento ci siamo fatti un’idea della situazione in cui ci troviamo in questo momento in queste condizioni, però poi dovremo vedere come andremo domani”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: