La seconda giornata di test a Barcellona si è conclusa nel nome di Kimi Raikkonen. Il forte vento ha parzialmente condizionato il lavoro in pista,  il ferrarista ha ottenuto la migliore prestazione al pomeriggio su gomme Soft sopravanzando, di pochi millesimi, Lewis Hamilton su SuperSoft. Andiamo a vedere i vari team nel dettaglio.

Mercedes

Lewis Hamilton, ha chiuso al secondo posto con il tempo di 1:20.983, su Super Soft. Per il #44 sono stati ben 66 i giri portati a termine nella mattinata. Dopo la pausa pranzo, Valtteri Bottas, è entrato in sostituzione dell’inglese. Per il finlandese, intero pomeriggio dedicato alla simulazione gara; ha completato ben 100 giri.

 

Ferrari

Nella mattinata spagnola è continuato il lavoro su gomme medie da parte della Ferrari. Nel pomeriggio la casa italiana, con Kimi Raikkonen, ha poi montato le Soft, con le quali, ha ottenuto la migliore prestazione assoluta. Il finlandese ha completato 108 giri.

 

RedBull

Dopo la difficile giornata di ieri, la RedBull è riuscita a portare a casa una giornata quasi normale. Max Verstappen è riuscito infatti a completare 89 giri e a chiudere in terza posizione a un secondo e 2 dalla vetta. L’olandese ha ottenuto la sua migliore prestazione con gomme soft.

Williams

Debutto amaro per Lance Stroll, il giovanissimo pilota canadese in mattinata ha danneggiato la sua FW40 e, a causa dell’assenza di parti di ricambio, non ha potuto continuare la giornata di test. Per il pilota Williams solo 12 giri all’attivo.

Force India

Ottima partenza per la Force India e per Ocon al debutto sulla VJM10. Purtroppo poco prima della pausa pranzo la monoposto si è fermata in pista. Nel pomeriggio, una volta risolti i problemi, il pilota francese ha potuto portare a termine 86 giri, chiudendo in quinta posizione.

McLaren

Continua la tragedia in casa McLaren, i problemi accusati ieri da Fernando Alonso si sono ripetuti anche nella mattinata di oggi su Stoffel Vandoorne. Sembra che alla base del problema ci sia un errore di progettazione della “vaschetta” dell’olio. Il pilota belga è riuscito a completare 40 giri.


Sauber-Renault-Toro Rosso-Haas

Era attesissimo il debutto in Formula 1 di Antonio Giovinazzi a bordo della Sauber, purtroppo problemi al motore hanno reso amaro l’esordio del pilota pugliese, nel pomeriggio è riuscito a rifarsi completando 65 giri. Grossi problemi anche in casa Renault, Jolyon Palmer è riuscito a scendere in pista solo nel pomeriggio e a completare 53 tornate. Giornata di duro lavoro per la Toro Rosso, non velocissima, ma in grado di completare 68 giri. Prestazione solida di Kevin Magnussen su Hass. Il danese ha completato 118 giri, chiudendo in quarta posizione.

Gianluca Rizzo

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: