Il boss della Red Bull Horner ha attirato l’ira dei fan della Formula 1, dopo aver accusato Lewis Hamilton di “guida sporca” durante il Gran Premio di Gran Bretagna 2021, con una petizione firmata da oltre 1.000 sostenitori che chiedono un rimprovero dalla FIA .

“Iconico” il messaggio di Horner alla radio Subito dopo l’incidente a Silverstone al primo giro della gara, Horner si è rivolto alla radio in un messaggio diretto al direttore di gara Michael Masi, subito dopo l’incidente che ha visto coinvolti il suo pilota con quello della Mercedes: “Quella curva non è mai stata vicino a lui. Ogni pilota che ha guidato questo circuito sa che a Copse non si attacca una ruota all’interno. Questo è un incidente enorme”.

E ancora: “Era l’angolo di Max al 100%. Quindi, sai, per quanto mi riguarda, che la piena colpa è di Hamilton che non sarebbe mai dovuto essere in quella posizione. Grazie a Dio non è successo nulla di grave. Quindi, spero che lo affronterai in modo appropriato.”

Horner

Horner ha fatto un ulteriore passo avanti parlando con Channel 4: “Penso che sia stata una mossa disperata. Non è riuscito a fare la mossa nella prima parte del giro, cosa che ovviamente era preparato a fare, e poi è stata solo una mossa disperata conficcare una ruota all’interno. Voi ragazzi sapete bene come chiunque altro che Copse è una delle curve più veloci del mondo. Non infili una ruota all’interno. È solo una guida sporca”, ha dichiarato.

Le sue dichiarazioni inevitabilmente hanno scatenato l’ira dei fan della Formula 1. In particolare le sue parole hanno innescato una valanga di inquietanti abusi razziali e carichi di odio sui social media diretti a Hamilton. Tanto che, mercoledì, hanno spinto Mark Hudson, dalle Filippine, a lanciare un appello per rimproverare il boss della Red Bull alla Federation Internationale de l’Automobile (FIA) sul sito Change.org.

Hudson ha dichiarato nel titolo della petizione: “Christian Horner ha bisogno di un rimprovero da parte della FIA per il suo sfogo in diretta in TV”.

E ha aggiunto: “Domenica 18 luglio al circuito di Silverstone si è verificato un incidente di gara tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. A seguito di ciò Christian Horner è andato in diretta TV con esplosioni verbali contro Lewis Hamilton. Anche se Lewis ha subito una penalità, molti piloti professionisti ed ex piloti lo considerano un incidente di gara ed era all’interno delle regole FIA. L’esplosione di Horner ha poi portato la maggior parte dei fan della Red Bull ad attaccare Lewis e altri fan che pensavano che fosse un incidente di corsa sui social media, arrivando persino a minacciare di morte. I fan delle corse sentono che Horner è stata la fiamma che ha alimentato il fuoco. Chiediamo alla FIA di indagare su questo e di agire contro Horner e il team Red Bull”.

Al momento oltre 1.000 fan hanno firmato la petizione, con un numero che cresce di minuto in minuto mentre monitoriamo i progressi. I commenti dei firmatari della petizione accusano Horner e Red Bull di screditare lo sport, alcuni di quelli sono:

“Christian Horner conosceva il potere delle sue parole. E’ una vergogna, non ha galateo né professionalità. Cercare di trasformarlo in un attacco personale è disgustoso. La RBR si lamenta costantemente e fa vergognare la F1. La Red Bull ha screditato lo sport della Formula 1 con un razzismo appena velato. Christian Horner ha calunniato Sir Lewis Hamilton e AMG Mercedes F1. Ha bisogno di scusarsi per i suoi commenti. E’ stata concessa una penalità e le gare sono da vincere in pista. Lewis Hamilton merita rispetto e lo sport che lo rappresenta molto bene”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: