Nella quarta puntata della rubrica tecnica di News F1, gli ingegneri discutono di passato e confrontano le tecnologie di un tempo con quelle attuali tirando un bilancio sullo sport di oggi per stabilire se il rimpianto dei tempi andati sia veramente giustificato

Il rombo dei motori aspirati è la grande ossessione degli appassionati di Formula 1 di più lungo corso, che non hanno mai veramente accettato il passaggio all’ibrido e la conseguente riduzione drastica dei rumori. Il ruggito è stato sostituito dal “fischio” dei turbo-ibridi a 6 cilindri, eppure sembra che queste power unit non abbiano davvero nulla da invidiare ai loro antenati. Prestazioni massime e un efficientissimo recupero di energia fanno dei motori odierni l’ultimo ritrovato della tecnologia automobilistica, ma i costi per ottenere questi risultati sono enormi e fanno sì che tutto questo know-how non sia trasferibile sulle vetture stradali. Tornare all’aspirato è una via percorribile?

Con l’aiuto degli ingegneri Alberto Aimar e Werner Quevedo rispondiamo a questa domanda e a molte altre, per sfatare tutti i miti sulla Formula 1 del passato e capire quali insegnamenti la Formula 1 di oggi può trarre davvero dalla sua storia. È veramente possibile reintrodurre soluzioni ormai accantonate in uno sport che cambia così velocemente? Refueling, gomme scanalate, arditi escamotage aerodinamici come il blown diffuser, cavilli regolamentari, i nostri ingegneri analizzano tutti questi aspetti della Formula 1 che è stata ed esprimono la loro opinione sulla nostalgia del passato, concentrandosi sull’effettiva fattibilità tecnica di un ritorno ad antiche soluzioni.  


Telegram

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb6

A proposito dell'autore

Laureato in Traduzione Specialistica, sono appassionato di Formula 1 e di tutto il mondo che le gravita intorno, soprattutto mi affascina l'aspetto umano di una competizione che porta l'uomo e la macchina agli estremi più assoluti delle loro possibilità.

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: