Sebastian Vettel al termine delle qualifiche del Gran premio d’Ungheria si è presentato ai microfoni non del tutto soddisfatto dal risultato ottenuto, quinto in griglia di partenza, dietro al compagno di squadra Charles Leclerc anche se di solo 28 millesimi.

Ecco le sue dichiarazioni: “Impossibile fare di più? Non è mai impossibile, ma difficile. Non sono contento al 100% del mio giro alla fine. Penso che nel settore 2 ho perso un po’ di tempo, ma in conclusione non siamo abbastanza forti. Ci manca downforce, penso. Specialmente in un circuito come questo. Siamo più veloci nel settore 1 perché lì ci sono i rettilinei, ma nel 2 e nel 3 è molto difficile per noi con le gomme, perché non possiamo spingere come vogliamo“.
Il tedesco, spera per la giornata di domani nella strategia: “Per noi domani penso che sarà difficile, ma vedremo: serve una buona partenza e poi la gara comincia. Vediamo. La macchina la sento bene, domani è importante vedere le gomme e poi spero che faremo tutti più di un pit-stop“.
Il pilota in forza alla Ferrari ha voluto poi dedicare un pensiero a Max Verstappen, autore della sua prima pole in carriera: “Non sono sorpreso, sono contento per lui, penso sia la prima pole in carriera“.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: