Ecco a voi la nuova Ferrari Roma, un agglomerato di eleganza e lusso che, abbinato al marchio del cavallino, difficilmente può fallire.

Ecco la nuova Ferrari, si chiama Roma, come la città eterna, e porta il concetto di eleganza ad un livello mai raggiunto da un’auto moderna. Il capoluogo del nostro bel paese, non è una città qualunque ed è per questo che è stato scelto come sfondo per presentare la nuovissima Ferrari che si chiamerà proprio Roma.

Ferrari roma

Quando il concetto di Eleganza e il marchio Ferrari vengono accostati, non ci si può che aspettare un capolavoro. È come chiedere a Simone Biles di eseguire la sua migliore performance in corpo libero, non si può rimanere indifferenti e se scappa l’emozione, tranquilli, è tutto normale.

In attesa della presentazione ufficiale prevista per oggi, giovedì 14 alle 13:30 sul sito Ferrari, vediamo le caratteristiche della Roma che Ferrari ha già anticipato. La nuova Coupé 2+, che ci fa capire come i due “sedili posteriori” siano solo accennati e penso non omologati (ma non era meglio scrivere Coupè 2 posti?), è dotata dell’ormai solidissimo e confermatissimo V8 turbocompresso da 3855 cc.

Ferrari roma

Il ritorno della Dolce Vita

I cavalli a disposizione sono 620 e sono governabili dal nuovo cambio dual-clutch 8 rapporti montato anche sulla SF90 Stradale. 0-100 km/h in 3.4 secondi e una velocità massima oltre i 300km/h, ma non sono questi i dati che ci interessano.

L’ispirazione è, come ci rivela il nome, la Roma degli anni ’50-’60, quando in Italia si era decisamente più spensierati e probabilmente si viveva meglio. Lo slogan della nuova Roma infatti è proprio un “Ritorno alla Dolce Vita”.

Guardatela. Le linee della nuova Ferrari Roma sono calamitanti, di un’eleganza e di una raffinatezza estreme. Non c’è una foto nella quale l’auto sembri goffa, brutta o sproporzionata. In attesa di vederla dal vivo, possiamo solo ammirare le linee che si fondono egregiamente nel taglio classico delle coupè a motore anteriore, con la coda spiovente e il muso lungo.

Questa sta entrando di diritto nelle prime posizioni delle auto più belle mai realizzate. Mi aspetto, senza alcun dubbio, un boom di vendite non indifferente.

Roma è la prima Ferrari che prenderei non rossa, perché è un peccato ‘sportivizzare’ la sua estrema eleganza e la sua estrema raffinatezza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: