aerospaceworld

Abbiamo visto una Ferrari che torna sui suoi passi durante il gp di Spagna nonostante in Cina l’innovazione dei mozzi forati poteva aver comportato dei buoni vantaggi, ma cerchiamo di capirne il motivo.

Il dado forato è stato chiuso in Spagna durante tutto il weekend di gara

Cina Spagna
Tre rettilinei principali, lunghezze:1.36km0.76km0.45kmLunghezza pista: 5.45kmPole lap time (2013) 1.33secTempo di percorrenza rettilineiTotale: 34secLunghezza del tratto misto del circuito rimanente: 2.88km52%

Da percorrere in 59 secondi

Da questi due ultimi dati ricaviamo il numero di km al minuto sul tratto misto:

2.93km/min

176km/h

 

Velocità massima (2013) 320kmh

 

Per i freni, dalla Brembo, viene considerato un circuito soft

Due rettilinei principaliLunghezze:1.05km0.52kmLunghezza pista: 4.65kmPole time lap (2013) 1:20 secTempo di percorrenza rettilineiTotale: 19 sec.Lunghezza del tratto misto del circuito rimanente: 3.1367%

Da percorrere in 62 secondi

Da questi due ultimi dati ricaviamo il numero di km al minuto sul tratto misto:

3.03km/min

Ovvero 182 km/h media

 

Velocità massima (2013) 313kmh

 

Per i freni, dalla Brembo, viene considerato un circuito medium

NB: non importa che i dati siano riferiti al 2013 piuttosto che al 2014, l’importante è che i confronti siano relativi a vetture dello stesso anno e dello stesso costruttore, non serve sapere le prestazioni delle vetture infatti, bensì la differenza tra le due piste indipendentemente da chi li sta percorrendo.

Notiamo subito che in Cina abbiamo molto più spazio dedicato a rettilinei con lunghezze maggiori rispetto a quelli spagnoli.

Ciò significa più velocità richiesta a discapito di un tratto misto più corto.

Oltre tutto il tratto misto oltre ad essere più breve vede una velocità media più bassa.

Allora si deve ottimizzare la resistenza aerodinamica rispetto alla incidenza degli alettoni che genera deportanza.

In Spagna avviene il contrario ovvero la maggior parte del tempo si passa in tratti misti ad alta velocità e i rettilinei presenti sono solo due molto più brevi di quelli presenti in Cina, allora serve aumentare la deportanza anche a discapito di una maggiore resistenza.

Oltre tutto i freni in Spagna si scaldano maggiormente e serve raffreddarli con un apporto di aria superiore.

Allora, probabilmente una delle ragioni per cui in Ferrari hanno scelto di chiudere il foro dei mozzi, è portata dal fatto che internamente vi potrebbe essere un sistema capace di indirizzare più aria al disco ventilato riducendo il flusso verso il mozzo forato.

Questo non comprometterebbe troppo le prestazioni in rettilineo siccome come visto sopra nel confronto, non è cosi importante essere velocissimi sul dritto, bensì conta una certa efficienza nelle curve.

Proprio qua mi è venuto in mente un secondo fatto che però rappresenta la mia opinione personale e non per forza coincide con la verità.

Avevamo detto che questo sistema aiuta ad allargare il flusso che passa affianco alla ruota anteriore, per permettere all’aria di non andare a sbattere contro le pance laterali e per riuscire ad arrivare verso la zona del diffusore in maggiore quantità e con una maggiore linearità.

Guarda il video

Però in curva le cose potrebbero cambiare e visto che qua vi sono molte curve potrebbero averla pensata in questo modo:

Si vedano le immagini successive.
Clicca sotto per ingrandire :

F14t_mozzi_forati1

F14t_mozzi_forati2

F14t_mozzi_forati3

Questa potrebbe essere la seconda teoria che sta dietro alla scelta di chiudere il flusso di aria dai mozzi.

Riassumendo:

-la conformazione del circuito, rispetto alla pista della Cina lo consentiva.

-I freni venivano raffreddati maggiormente

-Poteva esserci questo tipo di guadagno sul fronte dell’aerodinamica.

Ho l’idea che potesse essere una scelta ad hoc per la pista della Cina con poche possibilità di rivederla ancora, se non per circuiti del suo tipo…ovvero i Tilckodromi.

Non ho ben presente il calendario, ma intendo dire che si potrebbe rivedere in India, Corea, Monza e altri circuiti con lunghi rettilinei e curve non velocissime.

A riprova della mia opinione, il fatto che già gli anni scorsi le altre squadre lo avevano adottato solo per certe piste e poi abbandonato.

AIMAR ALBERTO

Sito :   AIMARALBERTO.WIX.COM/AEROSPACE-WORLD

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: