Dietro la sfida per il titolo mondiale, la qualifica degli altri. Quarta e quinta la Ferrari con Raikkonen di nuovo davanti a Vettel nell’ultima qualifica di questa triste stagione. Ricciardo beffa il finlandese proprio sulla bandiera a scacchi, ma le Ferrari restano lontane, a oltre 9 decimi dalla Mercedes. Nel pomeriggio il miglior tempo di Vettel aveva fatto pensare ad un passo avanti nella prestazione, lasciando forse presagire un uso più spinto della pu sacrificando l’affidabilità per la prestazione. In realtà, come si vedrà dopo in qualifica, le Mercedes sono su un altro pianeta e rimangono distanti.Anche in Ferrari c’è una sfida interna, che certo non vale il campionato del mondo, ma è senza dubbio sentita nella squadra. Raikkonen batte nuovamente Vettel in qualifica e sale a 11 a 10 per la stagione. “L’evoluzione della pista è stata consistente dal pomeriggio alla sera” ha dichiarato Seb. E’ così, infatti: le variazioni di temperatura sono importanti nel corso della giornata, così come l’evoluzione dell’asfalto nel corso del weekend, particolarmente accentuato su questa pista. Davanti alle Ferrari Ricciardo partirà con gomme SuperSoft. “Non credo che Ricciardo avrà un grosso vantaggio partendo con Supersoft” ha proseguito Vettel, “noi saremmo certamente più vicini in gara, come spesso ci succede”. Gli fa eco Raikkonen “la prima curva è piuttosto vicina alla partenza, non credo che la mia gomma più morbida possa darmi un grosso aiuto”.

Oggi almeno una delle Red Bull è stata battuta (quella di Verstappen) e partirà dietro a Vettel, mentre l’altra (quella di Ricciardo) scatterà dalla terza piazza agguerrita puntando al podio. Che non sarà facile da conquistare per le Rosse.

di Stefano De Nicolo’   @stefanodenicolo

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: