Ospite di BBC Question Time, Sebastian Vettel ha ammesso di riflettere spesso sull’impatto energetico e ambientale della F1.

Negli ultimi anni Sebastian Vettel è stato uno dei piloti che ha maggiormente mostrato una grande sensibilità per le questioni sociali, politiche e ambientali che riguardano il mondo. Una rarità in F1, i cui protagonisti sono spesso disinteressati a queste importanti tematiche. Di recente, il tedesco è divenuto una delle voci principali contro la guerra in Ucraina, indossando ad esempio un casco con i colori della bandiera del paese, e contro il riscaldamento globale, come mostrato durante la serata di presentazione del GP di Miami. Il quattro volte campione del mondo è dunque divenuto una figura che trascende la categoria regina, e ieri sera, ospite del talk show britannico BBC Question Time, ha mostrato ancora una volta la sua sensibilità verso il tema energetico e ambientale.

“Parlare di energia e ambiente…” – ha affermato il quattro volte campione del mondo – “…in qualità di pilota di F1 mi rende senza dubbio una persona ipocrita. E’ giusto sbattermi in faccia questa realtà. Mi pongo domande ogni giorno: i temi dell’energia e del nostro futuro mi interessano molto, dobbiamo smettere di essere dipendenti dalle fonti tradizionali. Ad esempio, qui nel Regno Unito potete sfruttare il vento e l’energia eolica. […] Mi chiedo sempre se correre in F1 e viaggiare per il mondo sia la cosa giusta. Certi aspetti sono sotto il mio controllo, altri no. Guidare è la mia passione e adoro il mio lavoro, ma quando esco dalla macchina penso anche all’altro lato della medaglia. E’ giusto utilizzare tutte queste risorse?”.

“Dall’altra parte…” – ha proseguito Vettel – “…bisogna ricordare che facciamo intrattenimento. Durante la pandemia, siamo stati uno dei primi sport a ripartire mentre la gente stava ancora soffrendo, e l’intrattenimento è qualcosa di necessario nella vita delle persone. Molti di questi temi mi stanno a cuore. Io cerco di agire nel miglior modo possibile, per esempio evito di prendere l’aereo quando posso utilizzare la macchina. Però, come ho già detto, ci sono cose che posso e cose che non posso controllare”.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: