F1 NewsFormula 1

F1 | Verstappen avvisa: “Abbiamo ampio margine di miglioramento”

Migliorare questa Red Bull? Sembrerebbe un paradosso, ma mai come quest’anno stiamo assistendo ad una RB20 che presenta qualche difetto. In Canada Max Verstappen è riuscito a tornare sul gradino più alto del podio ma ha rappresentato un successo certamente inaspettato viste le difficoltà riscontrate nelle ultime settimane, in particolare per la questione cordoli. Nonostante una sola piccola sbavatura in gara, l’olandese ha guidato magistralmente fino al traguardo per la sua 60a vittoria in carriera.

Lo stesso pilota, però, ha ammesso di quanto sia stato un fine settimana complesso. Un qualcosa che vorrebbe evitare già al prossimo appuntamento in Spagna su un circuito che non solo dovrebbe favorire Red Bull ma dovrebbe dare delle risposte importanti a tutti i team.

“Le ultime gare sono state piuttosto difficili” – ha detto Verstappen ai media – “Quindi dobbiamo cercare di avere un fine settimana più pulito. Anche in gara adesso [GP del Canada], stiamo lottando molto con i cordoli e i dossi. Quindi abbiamo un’area su cui possiamo lavorare e migliorare sicuramente la vettura con un ampio margine se riusciamo a tenere la situazione sotto controllo”.

Il fatto che ci siano prestazioni mascherate nascoste all’interno di un’auto che ha già vinto sei dei nove Gran Premi di quest’anno sarà motivo di preoccupazione per McLaren, Ferrari e una Mercedes rivitalizzata, che hanno colmato il divario in questa stagione.

Verstappen è convinto che il problema possa essere risolto “senza influenzare nessun’altra parte della vettura”. Se è così, è probabile che la RB20 trovi un livello mai visto. E che probabilmente porterebbe sia il pilota che la squadra a vincere più titoli.

“Penso davvero che questo sia un grosso limite prestazionale per noi al momento. Naturalmente, non vedo l’ora che arrivino anche alcune piste in cui non abbiamo davvero bisogno di prendere troppi cordoli o troppi dossi. Abbiamo già visto che alcuni team sono andati forti su piste particolari… e immagino che questo, in un certo senso, ovviamente, renda il tutto molto emozionante,” ha concluso il tre volte campione del mondo.

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto