Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, afferma che il loro inizio non competitivo della stagione 2022 gli ricorda l’ultima stagione in cui non sono riusciti a vincere il campionato del mondo.

Un’affermazione importante per gli 8 volte campioni del mondo costruttori.

Seppur solo l’inizio, nelle prime due tappe del mondiale, la Mercedes ha collezionato un solo podio, per altro fortuito, con Lewis Hamilton in Bahrain.

“Amo la competizione e ho sempre amato la concorrenza”, ha detto Wolff.

“Abbiamo avuto una serie davvero forte di otto anni in cui siamo stati in testa al gruppo, non sempre, ma siamo riusciti a farci strada in testa. Questa volta per me sembra un po’ come il 2013, quando non eravamo all’altezza con la Red Bull e probabilmente nemmeno con le Ferrari, ma abbiamo continuato a lottare. Questo è come mi sento in questo momento”.

La Mercedes ha battuto di poco la Ferrari al secondo posto nel campionato costruttori 2013, mentre la Red Bull è scappata poi con il titolo.

Wolff ha detto che la sua squadra “ha bisogno di combattere” dopo il pessimo inizio del 2022.

“È certamente del tutto inaccettabile dove siamo in performance”, ha detto. “Siamo terzi sulla strada e talvolta nemmeno quello, come oggi. Non è un’opzione per rimanere dove siamo”.

George Russell, che ha lasciato l’Arabia Saudita quarto nel campionato piloti, ha affermato che l’attenzione del team nell’affrontare il “porpoising” che sta soffrendo con il suo telaio W13 gli impedisce di sfruttare altre aree in cui può migliorare.

“È complicato perché stiamo mettendo tutti i nostri sforzi per risolvere questo problema porpoising e non ci permette di concentrarci su altre cose”, ha detto. “Come pilota non mi permette di concentrarmi tanto sulla guida. La messa a punto del bilanciamento, l’impostazione, non possiamo davvero farlo perché tutta la nostra enfasi è sulla risoluzione di questo problema. Quindi abbiamo del lavoro da fare”.

La tendenza dell’auto a “rimbalzare” alle alte velocità sta costringendo la Mercedes a compromettere il suo assetto, ha spiegato Russell.

“È esattamente lo stesso che abbiamo visto dal primo giorno. L’unico modo per correre è alzare la macchina molto in alto. E ovviamente con questa vettura ad effetto suolo perdiamo tutto il carico aerodinamico.”

Ci si aspetta che il team Mercedes si rialzi al più presto, proprio perché abituati a vederli sempre competitivi. Si stima che per vedere una macchina con problemi dimezzati si debbano aspettare le tappe in Europa, cosicché la lotta al mondiale 2022 si possa arricchire di un’altra pretendente al titolo.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: