F1 NewsFormula 1

F1 | Toto Wolff conferma il favorito per il post Hamilton in Mercedes

E’ normale pensare al futuro nel pieno svolgimento di una stagione di Formula 1. E’ certamente il caso di Mercedes che si è ritrovata senza un pilota dal 2025 con Lewis Hamilton che sbarcherà a Maranello per affiancare Charles Leclerc. Il Team Principal Toto Wolff non si è mai sbilanciato davvero sulla faccenda, confermando di quanto il team stia lavorando in ottica 2025-2026.

Tuttavia, nonostante siano tanti i nomi che girerebbero intorno alle frecce d’argento (come Carlos Sainz, Fernando Alonso o addirittura Max Verstappen), c’è un solo pilota che attualmente sarebbe in “pole” per il posto vacante accanto a George Russell, ed è quello di Kimi Antonelli, che compirà 18 anni entro la fine dell’anno.

“È sicuramente un contendente molto forte, ha detto Wolff a Xinhua, “Voglio vedere come si svilupperà la sua stagione in F2, ma aspetteremo e vedremo cosa succederà con alcuni degli altri piloti in F1. Non dubito della sua velocità, talento e abilità. Non lo avremmo supportato dal go-kart fino ad ora se non avessimo creduto che avesse il potenziale per andare in F1 e farlo con la Mercedes. Molti giovani piloti hanno dimostrato in passato che è possibile fare questo passo.”

Wolff non ha fretta di decidere

Dopo aver vinto il Campionato Europeo Formula Regional, Antonelli ha fatto il salto in Formula 2 per la stagione 2024. L’italiano è attualmente nono nel Campionato Piloti dopo i primi tre round, ottenendo come miglior risultato il quarto posto alla Melbourne Feature Race del mese scorso.

Nonostante il mercato piloti sia in pieno svolgimento con diversi piloti in scadenza quest’anno, Wolff non ha fretta di prendere la decisione.

“La mia sensazione in questo momento è che non voglio affrettare la decisione, perché Kimi fa parte delle idee per il prossimo anno ed è nella posizione più forte”, ha detto Wolff. “Ovviamente, alcuni degli altri top driver prenderanno presto una decisione su cosa fare, ma c’è la sensazione che mi spinge a non prenderla troppo in fretta.”

Lascia un commento