F1 – Secondo le voci emerse nelle ultime ore, Carlos Sainz sarebbe ormai ad un passo dall’Audi, prossima all’ingresso in Formula 1. Il matrimonio dovrebbe avvenire nel 2026, anno dell’effettivo approdo in F1 della casa tedesca.

L’amore tra Carlos Sainz e i tifosi della Ferrari F1 non è mai realmente scoppiato, diciamoci la verità. Complice (soprattutto) l’ingombrante presenza di Charles Leclerc, indiscusso idolo dei ferraristi, il pilota nativo di Madrid non è mai riuscito a farsi un’immagine che non fosse quella di indiretto antagonista del monegasco. Dotato di una minore quantità di talento puro rispetto a Leclerc, Carlos ha comunque mostrato in questi anni ottime doti velocistiche, che gli hanno permesso talvolta di riuscire a primeggiare sul compagno di squadra. Fatto che, paradossalmente, gli ha causato più problemi che benefici sotto l’aspetto del tifo, in quanto questi sporadici avvenimenti venivano visti più come un ostacolo per la corsa del ‘Predestinato’ che non traguardi da festeggiare per lo spagnolo.

Nonostante il rinnovo di contratto firmato lo scorso anno, Sainz starebbe al momento guardandosi intorno per trovare nuove sistemazioni, con un occhio costantemente puntato verso la Germania, destinazione Audi. Visti anche i trascorsi del padre con la casa dei quattro anelli, la casa prossima al suo inedito ingresso in Formula 1 potrebbe rappresentare una concreta opzione per lo spagnolo. Sebbene un nuovo approdo nella classe regina si porti dietro un’inevitabile quantità di dubbi legata alla competitività nell’immediato, sulla qualità del progetto in sé non dovrebbero esserci dubbi. Audi è un marchio legato indissolubilmente al mondo del motorsport, sinonimo di garanzia e successo. Dal punto di vista di Carlos, rappresenterebbe dunque un’alternativa più che valida alla Ferrari per raggiungere la vetta della griglia, senza l’ingombrante presenza di un compagno come Leclerc.

Secondo quanto riportato dal quotidiano svizzero Blick, quello tra Carlos Sainz e l’Audi sarebbe un matrimonio già in dirittura d’arrivo, la cui ufficialità sarebbe addirittura una mera formalità. A partire dal 2026 lo spagnolo diventerà il pilota di punta e la figura di spicco del team tedesco, nella speranza che il progetto con a capo Andreas Siedl possa sin da subito spiccare il volo.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto