La Ferrari ha iniziato la stagione 2022 con grandi promesse, schierando l’auto più veloce – la F1-75 – e una delle migliori coppie di piloti con Charles Leclerc e Carlos Sainz.

Leclerc l’ha messa in pole sei volte in nove gare, ma i punti in classifica non giustificano gli sforzi del monegasco.

Un ritiro per la Ferrari n.16 nel Gran Premio di Spagna, è stato seguito da una strategia fallita a Monaco che è costata la vittoria a Leclerc. Dopo di che si è ritirato ancora una volta nel Gran Premio dell’Azerbaigian a causa di un problema al propulsore.

Tre gare disastrose e consecutive per la Ferrari dove Leclerc ha conquistato solo 12 punti pur partendo tutti dalla pole, contro i 75 in palio.

In Canada è arrivato sesto partendo dal fondo della griglia dopo aver montato un nuovo propulsore – per colpa del suo guasto a Baku – e aver preso la conseguente penalità. Leclerc è ora a 49 punti da Max Verstappen nella classifica piloti, con Carlos Sainz che fatica a trovare il ritmo giusto. Ma Nico Rosberg vede un lato positivo.

“Il team non ha più niente da perdere”, ha detto a Sky Sports’ Any Driven Monday. “Ci deve provare e poi vedere cosa può essere massimizzato. Ovviamente devono superare i loro problemi di affidabilità, ma la pressione è un po’ diminuita ora”, ha aggiunto il tedesco.

Alla domanda sulla sua vettura del 2022, se scelta, Rosberg ha risposto: “Sicuramente Red Bull. Forse in realtà non è una domanda così facile”, ha riflettuto, “Hanno in qualche modo messo al primo posto le loro cose”, ha affermato il vincitore di 23 Gran Premi.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: