F1 News

F1 News – Vasseur: Ferrari Senza Paura Dopo il Disastro del GP del Canada

Vasseur Non Ha Paura: Il Team Principal della Ferrari Affronta il Fallimento a Testa Alta Dopo il Disastroso Weekend del GP del Canada

Il team principal della Ferrari F1, Frederic Vasseur, non si tira indietro di fronte al fallimento, dichiarando di “non avere paura” di vivere weekend simili a quello del Gran Premio del Canada in futuro. Dopo il weekend più forte della stagione per la Scuderia, c’era motivo di credere che sarebbe stato un altro fine settimana positivo per il team italiano a Montreal. Tuttavia, ciò che è accaduto è stato tutt’altro.

Sostenuti dalla pole position e dal finire uno-tre a Monte Carlo, molti si aspettavano che la Ferrari fosse in lotta con Red Bull e McLaren al Circuit Gilles Villeneuve, ma la SF-24 mancava di ritmo e sia Charles Leclerc che Carlos Sainz hanno faticato a dominare la vettura.

Nonostante il difficile weekend, Vasseur era deciso a non cambiare l’approccio del team in futuro, né si sarebbe “spaventato” di ripetere prestazioni simili. “Sapete che a volte la sensazione è che tutto vada storto e tutto sia contro di voi, ma questo non cambierà l’approccio”,

“Lavoriamo come un team con i piloti, nei momenti buoni e in quelli cattivi, e manterremo lo stesso approccio per il prossimo weekend. Continuiamo a lavorare insieme ma non ho paura di questo tipo di weekend, è così che va e questo è il racing”. Sia Leclerc che Sainz sono stati eliminati presto dalle qualifiche del sabato dopo che entrambi non sono riusciti a superare la Q2. Ciò li ha relegati rispettivamente all’undicesimo e al dodicesimo posto sulla griglia.

Le cose sono andate di male in peggio la domenica. Un problema all’unità di potenza ha ostacolato i progressi del pilota monegasco, prima che una scelta sbagliata di pit stop lo costringesse a fare una sosta extra per tornare sulle gomme giuste con il cambiamento delle condizioni meteorologiche.

Questo ha portato a essere doppiato dai leader prima che dovesse alla fine ritirarsi, la sua Ferrari alla fine ha ceduto ai problemi del motore.

Sainz, nel frattempo, stava lottando nelle parti basse della classifica quando è andato in testacoda alla curva 6 al giro 53 di 70, solo un giro dopo che Sergio Perez aveva trovato la via del ritiro.

Il futuro del team resta incerto, ma Vasseur è fermamente intenzionato a mantenere la rotta, senza lasciarsi intimidire dagli ostacoli. “È così che va nel racing”, ha concluso con determinazione.

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto